Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Cuccioli maltrattati a Gorla. l'ENPA: "bene Procura e Nipaf, negozio già segnalato"

Notizia letta 2525 volte
Articolo in: - Archivio 2009/2015  

Gorla Maggiore

ENPA - Ente Nazionale Protezione Animali 20/03/2010

Cuccioli maltrattati a Gorla. l'ENPA: "bene Procura e Nipaf, negozio già segnalato"  ENPA - Ente Nazionale Protezione Animali
L'Enpa ringrazia i Nuclei investigativi provinciali di Polizia Ambientale e Forestale (Nipaf) di Verbania e Varese, e la Procura della Repubblica di Busto Arsizio che hanno permesso di porre fine, a Gorla Maggiore (Varese), all'ennesima grave situazione di maltrattamento ai danni di animali, reclusi all'interno di un negozio "specializzato".
 

L'Enpa ringrazia i Nuclei investigativi provinciali di Polizia Ambientale e Forestale (Nipaf) di Verbania e Varese, e la Procura della Repubblica di Busto Arsizio che hanno permesso di porre fine, a Gorla Maggiore (Varese), all'ennesima grave situazione di maltrattamento ai danni di animali, reclusi all'interno di un negozio "specializzato".

Vai alla fonte dell'articolo

"Nelle settimane precedenti - spiega Sergio Sellitto, coordinatore regionale Enpa per la Lombardia - alcuni volontari dell'Ente Nazionale Protezione Animali, si erano recati presso l'esercizio commerciale oggetto del sequestro, per verificare la fondatezza di alcune segnalazioni che riferivano di gravi maltrattamenti ai danni dei cuccioli".

L'ispezione dei volontari, condotta in incognito, ha svelato una realtà degna più del set di un film horror che di un Paese civile. "Nel sottoscala del negozio - prosegue Sellitto - erano stipati circa cento cani, cuccioli sopratutto anche se non mancavano alcuni quattrozampe adulti, tenuti tutti al buio all'interno di grandi scatoloni di plastica, simili a quelli impiegati per la consegna del pane". "Shoccati dalla scena che si è presentata loro- conclude il coordinatore regionale - i volontari hanno immediatamente denunciato la cosa alle autorità competenti.

Mi auguro che questa nuova operazione possa essere d'esempio, dissuadendo quanti intendano arricchirsi sulla pelle degli animali". Nelle ultime settimane il Corpo Forestale dello Stato, insieme a Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza e Servizi Veterinari hanno intensificato l'attività repressiva contro i crimini e maltrattamenti ai danni di cuccioli, con particolare riguardo al traffico dall'Est Europa. Dal primo febbraio, infatti, sono stati oltre 330 gli animali sequestrati con operazioni su tutto il territorio nazionale.

 

 

  http://www.enpa.it/it/comunicati_stampa/comunicati#...]

 

 

 

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.