Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Due nuove vie a Uboldo

Notizia letta 2769 volte
Articolo in: - Comunicati  

Uboldo

Lorenzo - L'Uboldo del domani 10/01/2011

Due nuove vie a Uboldo Lorenzo - L'Uboldo del domani

Durante l'ultimo giunta del 2010, il 30 dicembre scorso, abbiamo deliberato la creazione di due nuove vie che si trovano all'interno del PL4 a circa metà della Via Caduti della Liberazione dove, da pochi giorni, abitano dei cittadini uboldesi. Le due vie sono state intitolate a Don Giuseppe Coppi, parroco di Uboldo dal 1920 al 1947, e al Dottor Luigi Comi, medico e pediatra della nostra comunità per diversi anni, consigliere comunale in 3 amministrazioni, uomo che si è distinto anche per una presenza civica e sociale notevole e che purtroppo ci ha lasciati nel 1996.

 

La decisione è stata quindi quella di seguire quanto già fatto in passato dalla nostra Amministrazione, ovvero dedicare delle vie a persone che hanno fatto la storia della nostra Comunità. Nel 2007 riuscimmo, nei pochi mesi di amministrazione, a intitolare una via a Giancarlo Radrizzani, nel 2009 abbiamo provveduto all'intitolazione di una via nel PL14 (realizzato grazie a nostra decisione del 2007) a Don Olimpio Moneta. Ora è toccato a due figure altrettanto conosciute e amate da parte dei nostri cittadini.

Don Giuseppe Coppi è stato parroco di Uboldo dal 1920 al 1947 e ha progettato e dato il via alla costruzione della nuova Chiesa Parrocchiale, terminata poi dal suo coadiutore e poi successore Don Livio. Si è distinto anche e soprattutto per aver guidato il nostro paese negli anni del Ventennio e della Seconda Guerra Mondiale. Un prete che tutti i nostri "vecchi" ricordano come un pastore e una guida.

Il Dottor Luigi Comi è invece stato medico ma soprattutto pediatra di tanti bambini della nostra comunità (sindaco compreso). Mi ha fatto piacere in questi giorni in cui è circolata la notizia sentire tanti amici più o meno della mia età dire che ricordano il Dottor Comi e lo legano ai momenti della loro infanzia. Intitolare una via ha un significato anche importante perchè pone queste persone come esempi di vita civica e sociale da seguire, ed è per questo che abbiamo scelto il Dottor Comi che non è stato solo medico ma si è speso all'interno della nostra comunità nell'Uboldese, nel Palio e nella politica, con l'impegno nelle amministrazioni Cattaneo (1975-1978), Caprera (1978-1980) e Ceriani Daniela (1990-1993). Colgo l'occasione ovviamente per ringraziare anche la famiglia per averci dato questa possibilità.

La strada per il recupero e la valorizzazione della nostra storia è solo all'inizio, ma è necessario operare in tal senso sia per gratitudine nei confronti di alcune persone sia perchè esse siano segni ed esempi offerti alla nostra cittadinanza di cittadini onesti che hanno contribuito per un piccolo grande pezzettino a rendere viva e grande la nostra comunità.

 

 

  http://uboldochevorrei.blog.tiscali.it/2011/01/10/#...]

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.