Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Fai fare un passo avanti al diritto all'istruzione!

Notizia letta 5255 volte
Articolo in: - Comunicati  

Saronno

Amnesty International 24/10/2012

Fai fare un passo avanti al diritto all'istruzione! Amnesty International
"Se non fosse stato per gli sgomberi forzati, avrei proseguito gli studi, probabilmente avrei passato gli esami e trovato un lavoro migliore." Faith e sua sorella più piccola andavano a scuola a Porta Farm, quando il governo dello Zimbabwe decise di avviare l'Operazione Murambatsvina. Nella lingua locale significa "sbarazzarsi della spazzatura".
 

A causa di questo programma di sgomberi forzati, che nel 2005 lasciò per strada 700.000 persone considerate "spazzatura" dal governo dello Zimbabwe, Faith ha dovuto abbandonare il posto in cui era nata e trasferirsi con la famiglia in un altro insediamento, a Hopley. 

Da quel giorno, ha dovuto dire addio alla sua istruzione. Infatti, i suoi genitori, rimasti senza lavoro, non hanno più potuto pagare le tasse scolastiche. 

Senza istruzione, per Faith è stato impossibile uscire dalla povertà. Dopo aver lavorato per due anni come domestica, a soli 16 anni, ha deciso di sposarsi per avere un minimo di stabilità.

Nello Zimbabwe, gli sgomberi forzati del 2005 hanno causato l’interruzione del percorso scolastico per 222.000 minori tra i cinque e i 18 anni. A distanza di sette anni, poco è stato fatto per porre fine alle continue violazioni del diritto all’istruzione. 

Il governo dello Zimbabwe deve impegnarsi di più! 
Firma la nostra petizione.
Fai fare un passo avanti al diritto all’istruzione nello Zimbabwe!

Grazie

Laura Renzi
Coordinatrice campagna "Io pretendo dignità"
Amnesty International - Sezione Italiana

Amnesty International

 

 

  http://lasciati-indietro.amnesty.it#...]

 

 

 

 

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.