Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Grandi prestazioni della OSA Saronno ai campionati italiani indoor di Ancona

Notizia letta 3879 volte
Articolo in: - Sport  

Saronno

Luciano Aceti - OSA Saronno 15/02/2011

Grandi prestazioni della OSA Saronno ai campionati italiani indoor di Ancona Luciano Aceti - OSA Saronno

Tensione ed emozione per la squadra allievi della Osa Saronno ai campionati italiani di atletica leggera indoor ad Ancona.
Lorenzo Perini, nei panni del favorito, viene ingiustamente squalificato per partenza falsa, nella terza semifinale dei 60 ostacoli. Irene Morelli, outsider di lusso nella gara di salto in lungo, con una prestazione esaltante conquista il titolo tricolore allieve.

 

La squadra, sotto la guida del direttore tecnico Fernanda Morandi, risulta composta da Marco Nugara, Marco Restelli, Riccardo Ceriani, Hamza Maroufi, Irene Morelli e Lorenzo Perini.

Il primo a scendere in pista sabato è Nugara sui 400 metri. La prestazione è buona, non ancora all'altezza dei risultati dello scorso anno; comunque Nugara chiude in 53.23 e conquista il 14° posto.
E poi la volta di Perini. Lorenzo si presenta forte del titolo italiano conquistato all'aperto a Rieti, a sorpresa, lo scorso ottobre, sui 110 ostacoli, e dopo aver confermato il proprio talento in questo scorso di stagione con il tempo di 8.02, secondo tempo di sempre di categoria nella specialità.
In batteria Perini è eccellente, 8.14 primo posto nella prova, secondo tra tutti i qualificati e passaggio del turno con estrema facilità.
Ma in semifinale un paio ore dopo succede qualcosa di imprevisto. Lo starter vede una partenza falsa di Perini e gli mostra il cartellino rosso della squalifica. E l'inizio di una querelle tra lo staff della Osa che subito presenta un reclamo ufficiale, forti anche di un filmato della partenza. Ma non c'è nulla da fare. Il giudice d'appello conferma inspiegabilmente la decisione dello starter e a Perini viene negato l'accesso alla finale.
In finale il nigeriano Desalu, dell'Atletica Interflumina di Casalmaggiore, che otterrà il passaporto italiano il prossimo anno, si guadagna il titolo con� un grande 7.86, che varrebbe il record italiano; per Lorenzo Perini grande delusione.

Domenica si inizia con una prestazione piuttosto incolore di Maroufi sugli 800 metri che testimonia una condizione atletica ancora non brillante. Il tempo si ferma a 2.02.61 e il piazzamento finale è il 17° posto.
Ma è Irene Morelli che è pronta a dare smalto alla trasferta della compagine saronnese. Giovane, classe 95, alla prima esperienza nella grande atletica, supportata dall'allenatrice Morandi, si presenta in modo efficace in pedana e� con una buona qualificazione fissa la sua misura a 5.26 (primo e seconda salto 5.26, il terzo 5.23) , misura che la porta in� finale al 6° posto provvisorio.
E conquistata la finale� Morelli dimostra il talento che possiede. Il quarto salto vale 5.58 ed la conquista del� primo posto. Poi è ancora 5.48 al quinto salto. E l'ultimo salto, perfetto sull'asse di battuta, è un apoteosi. Morelli atterra a 5.77, misura che vale il titolo italiano e la 20 prestazione all-time di categoria (under 18) e il 6° nella classifica al-time under 17.
Per Morelli una grande entrèe nell'atletica che comincia a contare e una maglia tricolore da incorniciare.
E a chiudere c'è una staffetta 4 x 200 composta da Restelli, Ceriani, Niugara e Perini. I quattro si dimostrano molto competitivi e con una grandissima frazione finale di Perini, esplosione di forza e rabbia dopo la squalifica negli ostacoli, conquistano il sesto posto assoluto e fissano un tempo di 1.36.16 che vale il nuovo record di società assoluto.
Il bilancio è positivo e per Perini ci sarà sicuramente occasione di riscatto.
L'attenzione si sposta adesso sulla premiazione sociale di sabato 19 presso la scuola Aldo Moro, dove verranno festeggiati i protagonisti della stagione passata.
Un appuntamento non agonistico ma denso di significato che coinvolge i tre settori della società, dirigenti, tecnici, atleti con la presenza di tante famiglie che vivono da vicino l'esperienza dell'atletica leggera.

 

LUCIANO ACETI

 

 

  http://www.osasaronno.it#...]

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.