abc
Saronnopiucom lauretana biella volley pallavolo Saronno 0 3 - michela garofalo palavolo Saronno
 Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Lauretana Biella Volley - Pallavolo Saronno 0-3

15/04/2013 Michela Garofalo - Palavolo Saronno
Grande prova di carattere degli amaretti in terra biellese, che conquistano tre punti meritati e fondamentali per la classifica, facendo un grosso passo avanti verso la salvezza. In avvio di gara sono i locali a partire meglio con capitan Monaldi schierato come schiacciatore e Grillo a sostituirlo d'opposto: 3-0, 5-2 con Saronno che soffre il servizio locale. Il tempo di prendere le misure e un muro di Pazzoni seguito da un ace di Ballerio riportano Saronno in gara (7-7) per poi portarsi avanti (9-11) con Monni che sale in cattedra.

 

Ancora un allungo per gli amaretti firmato Ballerio (12-15), ma è Conti a suonare la carica per i piemontesi che con un parziale di 4-1 si riportano in parità (16-16).
Monaldi piazza il break (20-18), Monni riporta Saronno a -1 con uno splendido attacco da posto 2, entra Zaccone al servizio e mette in crisi la ricezione locale riportando i bianco blu davanti (20-21).
Il finale del set è al cardiopalma: Pizzolon e Ballerio rispondono a Monaldi e Salvatori (22-22), coach Volpicella si gioca il doppio cambio Chiofalo/Pizzolon - Di Benedetto/Pazzoni che risulta essere la mossa decisiva perché è proprio sul servizio pungente del palleggiatore saronnese che gli amaretti chiudono grazie ai muri di Di Benedetto e di Buratti (22-25).

Nel secondo parziale coach Di Lonardo schiera Monaldi nel ruolo originario di opposto ed inserisce Ricino di banda e la mossa paga subito: 3-0, 4-2 con Biella che reagisce prontamente al set perso.
Saronno questa sera ha carattere da vendere e trascinata da un grande Buratti si riporta in parità (6-6) e tiene botta ai locali. Le formazioni procedono a braccetto (8-8 con Pizzolon, 10-10 con Ballerio, 12-12 con Buratti), ma ancora una volta è Biella a piazzare il break (15-12) e coach Volpicella è costretto al time out discrezionale. Sul 17-15 cambio al centro per gli amaretti con Cecchini che subentra a capitan Tascone: il neo entrato ha un impatto perfetto sul match e con due muri riporta i suoi in parità (20-20).
Il finale del set è gestito ancora una volta in modo perfetto dai varesini: Buratti è strepitoso a muro (21-23), la battuta di Chiofalo (entrato col doppio cambio) mette ancora in crisi la ricezione del libero Collinetti e Ballerio è chirurgico in contrattacco (22-24), la chiusura è firmata ancora una volta a muro da un grande Buratti (22-25).

Nel terzo set coach Volpicella conferma Cecchini su Tascone ed in campo regna l’equilibrio (3-3, 5-5). Biella non ci sta ad alzare bandiera bianca e trascinata da Conti e Monaldi si porta avanti (8-5, 11-7, 14-8) con la ricezione varesina un po’ in crisi. Volpicella cambia libero con Monti che subentra a Giacomelli e Saronno prova a ricucire con un Monni scatenato (17-12).
Registrata la ricezione Saronno si riavvicina a Biella e prova a rientrare nel set grazie ancora a Monni, un attacco di Pizzolon ed un ace di Buratti (20-17), ma Monaldi e compagni piazzano un nuovo break (23-18).
Volpicella si gioca ancora il doppio cambio, ma soprattutto azzecca il cambio che si rivelerà decisivo: Zaccone al servizio al posto di Monni.
Il neo entrato opposto varesino ha “sangue negli occhi” da vendere e dal 23-19 piazza 6 battute micidiali (tra cui 2 ace) che annientano letteralmente la ricezione piemontese regalando una splendida e meritata vittoria agli amaretti (23-25).

Commenta così a fine partita un soddisfatto Volpicella: “sono 3 punti incredibili perché a 4 turni dalla fine del campionato la classifica non ci dava ancora tranquillità.
Sono veramente contento questa sera per come la squadra ha lavorato “da gruppo”, i ragazzi sono stati tutti molto attenti e concentrati ed anche chi è subentrato ha dato il massimo e contribuito al risultato. Questa vittoria è proprio merito di tutti e per un allenatore è una grandissima soddisfazione.”

Fa eco il Team Manager Davide Bagatin: “in settimana ho chiesto alla squadra una reazione e non potevo ottenere risposta migliore di quanto visto stasera: i ragazzi hanno messo determinazione, agonismo e cuore in campo, meritando una vittoria che non arrivava da oltre un mese.”

000

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.