Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Lazzate: scadenza termini per il saldo I.C.I. 2010

Notizia letta 2260 volte
Articolo in: - Comunicati  

Lazzate

Comune di Lazzate 13/12/2010

Lazzate: scadenza termini per il saldo I.C.I. 2010 Comune di Lazzate

SALDO dall'1 al 16 dicembre 2010: pari al saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno 2010, con eventuale conguaglio sulla prima rata, sulla base delle aliquote e delle detrazioni previste per l'anno 2010.

 

COMUNE DI LAZZATE
PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA
I.C.I. IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI 2010

Aliquote e detrazioni
Aliquota ordinaria : 5 per mille
Dal 2008 sono escluse dall'imposta comunale sugli immobili le unità immobiliari adibite ad abitazione principale e relative pertinenze (box, cantine ecc), ad eccezione delle unità appartenenti alle categorie A/1 - A/8 -A/9.
L'esenzione dell'imposta interessa anche:
· gli assegnatari di immobili di cooperative edilizie a proprietà indivisa adibite ad abitazione principale;
· gli alloggi regolarmente assegnati dagli IACP;
· il soggetto passivo che a seguito di provvedimento di separazione legale non risulta assegnatario della casa coniugale di cui all'art. 6, c. 3 bis, D.lgs. 504/92.
Detrazione per abitazione principale:
La detrazione d'imposta per le unità soggette al pagamento è di euro 103,29 ( immobili di cat. A/1 - A/8 - A/9 )
La detrazione è elevata ad euro 258,23, previa presentazione di apposita domanda all'ufficio tributi entro il 30 giugno 2010:
· per i soggetti passivi beneficiari di assegno sociale, possessori unicamente dell'abitazione principale e sue pertinenze, nel rispetto dei limiti di reddito fissati dall'INPS per l'anno 2010;
· per i soggetti passivi nel cui nucleo familiare sono presenti persone portatrici di handicap psichici o di carattere motorio con un grado di invalidità attestata pari al 100%, il reddito familiare annuo complessivo lordo non deve superare l'importo di euro 40.400,00 e l'intero nucleo familiare deve possedere unicamente l'abitazione principale e le sue pertinenze.
Tale domanda non deve essere presentata se non sono intervenute modificazioni nei dati e negli elementi indicati nella dichiarazione presentata a questo Ente negli anni precedenti.
Chi deve pagare
L'I.C.I. si applica sulle abitazioni principali rientranti nelle categorie catastali A1 ( immobili signorili ), A8 (ville ) e A9 (castelli, palazzi ), sulle seconde case, sugli immobili dati in affitto o sfitti, sugli immobili concessi in comodato o in uso gratuito a parenti in linea retta o collaterale e sugli immobili diversi dalle abitazioni (negozi, uffici, magazzini, ecc..), sui terreni agricoli e sulle aree fabbricabili.
L'ICI è dovuta dal proprietario o dal titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie, dal locatario finanziario, dal titolare di concessione di aree demaniali. Base imponibile
L'imposta si calcola applicando l'aliquota fissata dal Comune di Lazzate alla rendita catastale del fabbricato rivalutata del 5% (dal 1997), al valore venale dell'area fabbricabile, al reddito domenicale del terreno agricolo rivalutato del 25%, moltiplicati per i coefficienti di legge. L' I.C.I. si paga in relazione ai mesi di possesso: il mese va considerato per intero quando il possesso è di almeno 15 giorni.
Quando, come e dove si paga
L'imposta comunale sugli immobili deve essere versata in due rate, una in acconto e una in saldo: ACCONTO entro il 16 giugno 2010: pari al 50% dell'imposta calcolata sulla base delle aliquote e delle detrazioni dell'anno precedente, su un periodo di 12 mesi. Nel caso in cui NON SI ABBIA AVUTO IL POSSESSO dell'immobile per i primi sei mesi dell'anno 2010, l'imposta è dovuta proporzionalmente ai mesi di possesso.
SALDO dall'1 al 16 dicembre 2010: pari al saldo dell'imposta dovuta per l'intero anno 2010, con eventuale conguaglio sulla prima rata, sulla base delle aliquote e delle detrazioni previste per l'anno 2010.
Il contribuente può versare l'imposta in un'unica soluzione entro il 16 giugno 2010 sulla base delle aliquote e detrazioni previste per il 2010. In tale caso vanno barrate entrambe le caselle di acconto e di saldo nell'apposito bollettino di versamento.
Il pagamento dell'imposta deve essere arrotondato all'euro per difetto se la frazione è inferiore a 49 centesimi, ovvero per eccesso se superiore a detto importo.
L'imposta non è dovuta se l'importo annuo da versare è inferiore o uguale a 5 euro.
Il pagamento dell'imposta deve essere effettuato utilizzando :
· i bollettini di c/c postali n. 17025784 intestati a Comune di Lazzate Servizio Tesoreria I.C.I. via Roma, 38 - 20020 Lazzate (MB)
· modello di pagamento F24, nel quale dovrà essere indicato il codice catastale del Comune di Lazzate E504.
I bollettini di c/c postale sono a disposizione presso l'ufficio tributi, la sede municipale e presso l'ufficio postale di Lazzate.
La denuncia di variazione I.C.I. : quando e dove presentarla.
La dichiarazione deve essere presentata se nel corso dell'anno 2009 si sono verificate delle variazioni negli immobili posseduti.
La dichiarazione, redatta su appositi moduli in distribuzione presso l'ufficio tributi, deve essere trasmessa al Comune nel quale si trovano gli immobili, direttamente o a mezzo raccomandata postale senza ricevuta di ritorno, entro il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi.
A titolo esemplificativo ma non esaustivo, la DICHIARAZIONE I.C.I. deve essere presentata nei seguenti casi :
· dichiarazione del valore contabile degli immobili di categoria "D" non iscritti in catasto;
· dichiarazione del valore venale delle aree fabbricabili possedute nel territorio comunale;
· dichiarazione dell'acquisizione o della perdita dei requisiti per l'applicazione di riduzioni/detrazioni/esenzioni d'imposta.
· Dichiarazioni di immobili che sono stati oggetto di ristrutturazione edilizia nell'anno 2009.

Per qualsiasi chiarimento e ulteriori informazioni l'Ufficio tributi del Comune, sito in Piazzetta Don Parenti n.1, è a disposizione : dal lunedì al sabato - dalle ore 9,00 alle ore 12,15 - tel. 02/96.72.11.17

 

 

  http://www.lazzate.com/portale/formPHP/uploads/Vol#...]

 

 

 

 

  • Busto Arsizio
  • Caronno Pertusella
  • Ceriano Laghetto
  • Cerro Maggiore
  • Cesate
  • Cislago
  • Cogliate
  • Gerenzano
  • Lazzate
  • Lomazzo
  • Misinto
  • Origgio
  • Provincia di Como
  • Provincia di Milano
  • Provincia di Varese
  • Rovellasca
  • Rovello Porro
  • Solaro
  • Turate
  • Uboldo
Working2000.it

 

Coronavirus: le informazioni e aggiornamenti dal Ministero della Salute

 

Numero verde: 1500

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.