Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Piano di Governo del Territorio e partecipazione: le idee delle ragazze e dei ragazzi

Notizia letta 4371 volte
Articolo in: - Comunicati  

Saronno

Giuseppe Campilongo 16/04/2012

Piano di Governo del Territorio e partecipazione: le idee delle ragazze e dei ragazzi Giuseppe Campilongo
Il 28 gennaio 2011 ha avuto luogo il primo incontro pubblico sul Piano di Governo del Territorio (PGT), finalizzato a illustrare gli obiettivi che l'Amministrazione Comunale vuole perseguire con questo strumento. Il PGT ha la funzione di definire le modalità di utilizzo del territorio comunale, ovvero dove e come collocare abitazioni, fabbriche, uffici, scuole, luoghi per il divertimento e come collegarli tra loro.
 

Nell’anno scolastico 2010/2011 è stato avviato un processo di partecipazione alla stesura del PGT da parte degli alunni delle scuole saronnesi, al fine di recepire anche il loro punto di vista sulla città e le loro aspettative.   Al progetto hanno partecipato 31 classi, dalle elementari alle medie superiori. Nel 2011 si è parlato di PGT e di aree dismesse anche con i giovani di Spazio Anteprima.

Di seguito si vuole dare una prima informazione degli esiti della partecipazione nelle scuole, iniziata con il consiglio comunale dei ragazzi del 19/11/2011.

Normalmente si pensa che occuparsi di urbanistica sia prerogativa degli addetti ai lavori o di chi possiede un terreno su cui costruire o un edificio da sistemare. Ritengo invece che tutti i cittadini, adulti e giovani, devono poter esprimere il loro punto di vista sulla città in cui vivono, lavorano, studiano. Devono poter segnalare quello che a loro non piace, ma anche poter far presente le poro aspettative.
Con questo progetto abbiamo cosi potuto conoscere un punto di vista che normalmente non viene mai ascoltato, anche se i bambini e i ragazzi vivono anche loro in questa città. Dalle risposte avute appare chiaro che il loro vissuto risente molto delle limitazione che i genitori gl’impongono, perché sentono la città ostile e pericolosa. I bambini sono sempre accompagnati dai genitori, perché non esistono sufficienti percorsi sicuri casa - scuola da poter fare a piedi o in bicicletta. Questa situazione toglie loro la possibilità di imparare ad autogestirsi negli spostamenti in città e di potersi trovare da soli con i loro coetanei.
Le proposte che emergono dalla loro partecipazione riguardano quindi  la necessità di avere:
• spazi per incontrarsi vicino casa, dove poter studiare insieme o passare il tempo libero dedicandosi alle attività preferite;
• percorsi ciclopedonali sicuri, per potersi spostare da soli;
• un trasporto pubblico più efficiente;
• una città più pulita,  più verde, più colorata, più attraente.
Concludo invitando tutti a prendere conoscenza degli esiti di questo evento partecipativo, tenendo conto che se in una città ci vivono bene i bambini ci possiamo vivere bene tutti.
Le classi coinvolte:
 
SCUOLA PRIMARIA SAN G.BOSCO 4 A, 4 B
SCUOLA PRIMARIA PIZZIGONI 5 A, 5 B, 5 C, 5 D
SCUOLA PRIMARIA MILITE IGNOTO 5 A, 5 B
SCUOLA PRIMARIA VITTORINO DA FELTRE  4 A, 4 B
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO BASCAPÉ  2 A SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DA VINCI  2A, 2B, 2C, 2D, 2E
SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MORO  1 C
COLLEGIO ARCIVESCOVILE CASTELLI  5 Geometri
IPSIA PARMA  4 AO, 4 BO
ISTITUTO PREALPI 2 ITC, 2 ITER, 3 ITC, 3 ITER
ISTITUTO TECNICO ARTI GRAFICHE MONTI  4 ITI, 3 ITI
ITIS RIVA  2 E
ITC ZAPPA  3 B, 4 A, 5 A Geo
LICEO CLASSICO LEGNANI 1 AE
 

Giuseppe Campilongo, Assessore alla Pianificazione e al Governo del territorio
Comune di Saronno

 

 

  http://www.comune.saronno.va.it#...]

 

 

 

Tags:

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.