Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Saronno: Bilancio di Previsione 2011

Notizia letta 2460 volte
Articolo in: - Comunicati  

Saronno

Ufficio Relazioni Esterne del Comune di Saronno 03/04/2011

Saronno: Bilancio di Previsione 2011 Ufficio Relazioni Esterne del Comune di

Il bilancio di previsione 2011 presenta, rispetto al bilancio assestato 2010, una contrazione sia delle entrate che delle spese correnti. Sulle entrate incide il forte taglio dei trasferimenti al Comune, operato dallo Stato e dalla Regione. Si tratta di una sorta di tassa straordinaria applicata alla città, che ha annullato gli sforzi fatti dalla Amministrazione, nel corso del secondo semestre 2010, e intesi a riportare in equilibrio il bilancio, tendenzialmente senza utilizzo di oneri di urbanizzazione.

 

BILANCIO DI PREVISIONE 2011

A fronte dei tagli, dal lato delle spese, l'Amministrazione ha operato in modo da contenere i costi della gestione, per importo proporzionale alla diminuzione delle entrate. I dati sulle componenti analitiche di entrate e spese sono riportati nelle tabelle di confronto tra assestato 2010 e preventivo 2011. Le informazioni sulle risorse impegnate per i vari servizi sono desumibili dal Prospetto Entrate e Spese correnti per settore, anche in questo caso con confronto assestato 2010 e preventivo 2011. Nell'insieme i dati documentano livelli di servizio in linea con gli anni passati. Per i servizi alla persona e alla salute, in particolare, aumentano le risorse impegnate.

Il bilancio di previsione 2011 ad una prima lettura appare, quindi, simile al bilancio assestato 2010: in entrambi si fa ricorso agli oneri di urbanizzazione a copertura di spese correnti per importi comparabili. La situazione , al contrario, è radicalmente diversa in primo luogo perché nel 2011 il ricorso agli oneri per 1,4 milioni è la diretta conseguenza del taglio alle entrate per uguale importo e in secondo luogo per effetto dei vincoli posti dal Patto di Stabilità. Per il 2011 il Patto impone al nostro Comune un saldo obiettivo, tra entrate e spese, positivo di 1.279.000 circa.
L'obiettivo del Patto finisce per significare, nella sostanza, che viene chiesto al Comune di ridurre i costi della gestione corrente per ulteriori 1.279.000 circa, che si aggiungono al taglio operato per il 2011 da Governo e Regione. In queste condizioni è molto difficile garantire i pagamenti alle imprese che realizzano le opere previste nel Piano di investimenti del Comune, e che vengono esposte, di conseguenza, a gravi rischi di dissesto finanziario. Le regole del Patto di Stabilità segnano il passaggio da una concezione del bilancio, basata su un ampio ricorso al debito, ad una diversa che prevede un maggiore equilibrio strutturale tra entrate e spese correnti. Nel corso dell'anno sarà necessario riprendere l'opera di riorganizzazione sia della struttura del Comune che delle Società controllate, in modo da tendere, ancora una volta, ad una situazione di equilibrio gestionale corrente.

Assessore alle risorse economiche, lavoro, commercio, attivita' produttive e societa' partecipate.
dott. Mario Santo

 

Si diffondono di seguito le tabelle che illustrano i dati relativi al Bilancio di Previsione 2011-2013. Le tabelle trattano rispettivamente: il bilancio di previsione 2011, l'analisi delle entrate correnti più significative, entrate e spese correnti per settore, entrate investimenti, spese investimenti.

ENTRATE 2009 2010 2011
  Consuntivo Assestato Previsione
Entrate tributarie 14.458.864,18 14.666.754,00 14.684.354,00
Trasferimenti Statali 10.559.562,38 10.269.600,00 8.793.956,00
Entrate extratributarie 5.785.058,82 6.563.311,00 7.659.463,00
Alienazioni e trasferimenti 3.944.847,30 6.526.500,00 8.027.000,00
Accensioni di prestiti 914.599,06 7.110.000,00 7.980.000,00
Partite di giro 5.418.874,06 10.571.000,00 10.571.000,00
Avanzo di amministrazione   1 0.067,00  
       
TOTALE 41.081.805,80 55.717.232,00 57.715.773,00

 

SPESE 2009 2010 2011
  Consuntivo Assestato Previsione
Spese correnti 30.233.034,36 31.504.665,00 30.316.473,00
Spese in conto capitale 4.149.730,34 7.346.567,00 10.492.000,00
Rimborso prestiti 1.294.440,57 6.295.000,00 6.336.300,00
Partite di giro 5.418.874,06 10.571.000,00 10.571.000,00
       
TOTALE 41.096.079,33 55.717.232,00 57.715.773,00

Nota: il bilancio "Assestato" riporta i dati previsionali definitivi al 31.12.2010 dopo le variazioni effettuate nel corso dell'anno

 

 

  http://www.comune.saronno.va.it#...]

 

 

 

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.