Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Scusate il ritardo

Notizia letta 4056 volte
Articolo in: - Politica  

Saronno

Partito Democratico - Circolo di Saronno 20/05/2012

Scusate il ritardo Partito Democratico - Circolo di Saronno
La politica non interessa più a nessuno. I partiti sono al minimo del consenso. Le istituzioni sono in crisi. La società si disgrega sotto le azioni della finanza creativa e della crisi economica. La mancanza di valori moltiplica solitudini e talvolta disperazione...
 

La situazione che stiamo vivendo è solo una questione di fiducia oppure necessita di profondi cambiamenti? Noi cosa possiamo fare? Tra un “nuovo” che protesta e noi, che ancora crediamo nella Politica, come possiamo reagire per superare la chiusura in un individualismo senza fiducia nel futuro?

Per ripensare alle miserie e alla nobiltà della Politica, per discutere dei partiti e dei movimenti, delle istituzioni e della burocrazia, per capire, per cambiare e per ripartire proprio da noi stessi, dal basso, per riscrivere le regole di una nuova politica, responsabile, onesta, senza privilegi, è necessario mettere in gioco nuove forze e nuove idee.

Per tutto questo vi invitiamo alla proiezione del cortometraggio “Scusate il ritardo” realizzato dai Giovani Democratici del saronnese in collaborazione di Skycompany che servirà, anche aiutati dalla presenza di Andrea Esposito (segretario regionale dei GD della Lombardia); Alessandro Alfieri e Fabio Pizzul (consiglieri regionali PD) a riflettere sull’impegno politico oggi.

Vi aspettiamo venerdì 25 maggio ore 21.00 sala Aldo Moro, viale Santuario.

Partito Democratico - Circolo di Saronno
Via Garibaldi, 54
www.pdsaronno.it
Twitter: @pdsaronno

 

 

  http://www.pdsaronno.it#...]

 

 

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.