Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Stupidorisiko e l'ennesimo stupidorifinanziamento italiano alla stupidaguerra

Notizia letta 1895 volte
Articolo in: - Associazioni  

Saronno

Gruppo Emergency Saronno 28/01/2011

Stupidorisiko e l'ennesimo stupidorifinanziamento italiano alla stupidaguerra Gruppo Emergency Saronno

Il 25 gennaio 2011, alla Camera dei Deputati è stato ritualmente approvato - con il solo voto contrario dell'Italia dei Valori - l'ennesimo rifinanziamento semestrale della missione italiana di guerra in Afghanistan, per una spesa di oltre 410 milioni di euro fino al 30 giugno (pari a 2,26 milioni al giorno).
Il decreto sul rifinanziamento della missione afgana passa ora all'esame del Senato per la scontata approvazione finale.

 

In nove anni e mezzo (compreso quindi il rifinanziamento attualmente in esame), questa inutile campagna militare ha risucchiato dalle esangui casse dello Stato più di 3 miliardi di euro.

Merita ripercorrere la progressione annuale del costo della missione bellica afgana: 70 milioni di euro nel 2002, 68 nel 2003, 109 nel 2004, 204 nel 2005, 279 nel 2006, 336 nel 2007, 349 nel 2008, 540 nel 2009, 773 nel 2010 e (di questo passo) almeno 820 milioni nel 2011.
[fonte PeaceReporter]

 

Noi di Emergency continuiamo e continueremo come sempre, fedeli all'Articolo 11 della Costituzione Italiana, a ripudiare la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.

 

Quale migliore occasione per ribadirlo:

 

Stupidorisiko. Una geografia di guerra
Uno spettacolo di Fondazione Emergency.
Sabato 29 gennaio 2011, ore 21:00, Auditorium San Luigi di Garbagnate Milanese (via Vismara 5).
Ingresso gratuito.

 

Stupidorisiko è una pièce teatrale della Fondazione Emergency - scritta e diretta da Patrizia Pasqui, con l'attore livornese Mario Spallino a interpretare un monologo tragicomico denso di riflessioni sulla follia dei conflitti
Il racconto, partendo dalla Prima Guerra Mondiale, arriva alle guerre dei giorni nostri, attraverso episodi - tutti storicamente documentati - emblematici della stupidità della guerra.
Una critica ragionata e ironica della guerra e delle sue conseguenze.
La narrazione cronologica si svolge con l'ausilio di una mappa geografica. Questa propone al pubblico un mondo dove non esistono confini alle atrocità e agli interessi (tutt'altro che stupidi) dell'economia, parte integrante e scatenante del fenomeno guerra.

 

Vi aspettiamo sabato.
Per continuare a far sentire la voce dei tanti italiani che LA GUERRA, anziché approvarla (o votarla, o finanziarla, o sostenerla, o giustificarla, o chiamarla "missione di pace"), LA RIPUDIANO.

 

I volontari di Emergency Saronno
www.emergencysaronno.altervista.org
emergencysaronno@gmail.com

 

 

  http://www.emergencysaronno.altervista.org#...]

 

Perciò io, che sono una bambina in scadenza, penso:
a) che i grandi non hanno nulla da insegnarci;
b) che sarebbe meglio se noi prendessimo le decisioni, e i temi scolastici contro la guerra li scrivessero loro;
c) che dovrebbero smettere di fare i film dove la giustizia trionfa e farla trionfare subito all'uscita del cinema.
Ebbene sì, sono polemica.
[Margherita Dolcevita - Stefano Benni]

 

 

 

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.