Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Una notte al museo... delle cere (Cosa accadrà?)

Notizia letta 2823 volte
Articolo in: - Spettacolo  

Dall'Italia e dal mondo

Teatro Sociale di Busto Arsizio 14/06/2011

Una notte al museo... delle cere (Cosa accadrà?) Teatro Sociale di Busto Arsizio

Se Marilyn Monroe potesse rivivere per una sera, quasi certamente ritornerebbe a indossare il fasciante abito rosa, con la preziosa parure di diamanti, del film «Gli uomini preferiscono le bionde». E, avvolta in una sensuale nuvola di «Chanel n. 5», sedurrebbe il pubblico sulle note di «Diamonds are a girl's best friend».

 

...Se a ritornare sul palco fossero le tre sorelle olandesi del Trio Lescano, le «regine dello swing» che con i loro motivetti orecchiabili e zuccherosi fecero da colonna sonora all’Italia degli anni Trenta e Quaranta, molto probabilmente ci ritroveremmo tutti a canticchiare «parlano d'amore i tuli / tuli tuli tulipan».

E se per una sera un forte temporale, con fulmini violenti e saette dai colori sgargianti, riportasse tra noi anche l’eterea ed elegante Audrey Hepburn, lo «scienziato pazzo» Albert Einstein, «mister jazz» Louis Armstrong, con la sua tromba e le note senza tempo de «La vie en rose», quali incredibili avventure ci riserverebbero le due ore successive?
A questa domanda prova a risponde, a modo suo, la «Star Dance» di Turbigo con lo spettacolo «Notte al museo... delle cere (Cosa accadrà?)», per la regia di Elisa Vai e con le coreografie di Stefania Barina, Ivan Bonassi, Laura Ghilardi e Mario Lombardi.

La trama strizza, ovviamente, l’occhio al film «Night at the Museum » di Shawn Levy, con Ben Stiller e Robin Williams. Salutati i visitatori, chiuse le porte e spente le luci, che cosa possono fare le statue di cera di un vecchio spazio espositivo, se non prendere magicamente vita? Ed ecco così che il drammaturgo William Shakespeare, «lady soul» Aretha Franklin, la leziosa e canterina Shirley Temple, ma anche l’invincibile Batman e il malinconico e maldestro Charlot, il personaggio nato dalla fantasia di Charlie Chaplin, si mettono a danzare. Chi sui ritmi sfrenati e travolgenti del rock and roll e del boogie-woogie, chi sulle cadenze cariche di charme del charleston e del modern jazz, ma non solo.
Albert Einstein è uno «scienziato pazzo», con il chiodo fisso per l'hip hop. Liza Minelli incanta tutti con un sexy quadretto di cabaret e «Il padrino» è un vero e proprio fan della disco-dance.

Una notte al museo delle cere (Cosa accadrà?)
con la «Star Dance» di Turbigo
regia di Elisa Vai
coreografie di Stefania Barina, Ivan Bonassi, Laura Ghilardi, Mario Lombardi ed Elisa Vai
luci e fonica: Maurizio «Billo» Aspes
costumi: Rossana Ferrari e Lia Ballarati
scenografie e oggetti di scena: archivio teatro Sociale di Busto Arsizio
voce narrante (presentatore): Franco Gianella
spettacolo di danza

 

 

  http://www.teatrosociale.it#...]

 

Ingresso: posto unico € 12,00, ridotto € 8,00

Informazioni al pubblico
Associazione sportiva dilettantistica «Star Dance» di Turbigo, via Villoresi, 18 – 20029 Turbigo (Milano), tel. 0331.890443 (signora Rossana Ferrari). Orari per informazioni e prenotazioni: tutti i giorni feriali, dalle 16.00 alle 19.00.
Teatro Sociale, piazza Plebiscito 8, 21052 Busto Arsizio (Varese), tel. 0331.679000, fax. 0331 637289, info@teatrosociale.it, www.teatrosociale.it. Orari per informazioni: lunedì-venerdì, dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 18.00; sabato, dalle 9.30 alle 12.00.

Informazioni alla stampa:
Ufficio stampa teatro Sociale di Busto Arsizio - Annamaria Sigalotti, piazza Plebiscito, 8 – 21052 Busto Arsizio (Varese) tel. 0331.679000, fax. 0331.637289, cell. 347.5776656, e-mail: press@teatrosociale.it.

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.