Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Come costruire una società non violenta a partire da una riflessione sulla violenza alle donne?

Notizia letta 3690 volte
Articolo in: - Associazioni  

Saronno

Donne per cambiare 16/11/2011

Come costruire una società non violenta a partire da una riflessione sulla violenza alle donne? Donne per cambiare

Il Gruppo Donne per cambiare organizza una giornata speciale in occasione della "Giornata mondiale contro la violenza alle donne", in collaborazione con gli Assessorati Pari Opportunita e Servizi alla Persona, il gruppo DonnePerCambiare promuove un pomeriggio di confronto e riflessione, attraverso una metodologia innovativa, l'Open Space Technology

 

Domenica 27 novembre 2011 a saronno, dalle 14.30 alle 20.00 a villa gianetti in via roma 20

da una domanda guida scaturiscono nuovi argomenti di discussione e un autentico confronto tra i partecipanti.

COME COSTRUIRE UNA SOCIETÀ NON VIOLENTA A PARTIRE DA UNA RIFLESSIONE SULLA VIOLENZA ALLE DONNE?

L’iniziativa prevede la partecipazione di un numero massimo di 50 persone, donne e uomini.

Il metodo prevede la produzione, la sera stessa, di un instant report che sarà inviato a tutti i partecipanti.

Condurrà Ellen Bermann dell’associazione Transition Italia.


Per la partecipazione è richiesto un contributo di 5,00 euro.
È previsto coffee break - aperitivo.


Informazioni e iscrizioni: donne.percambiare@libero.it
cell. 3485291653 – 3343870777
www.donnepercambiare.altervista.org
 Donne Per Cambiare

 

 

  http://www.comune.saronno.va.it/upload/saronno_ecm#...]

 

Facciamo ponte di
potentissimo amore
noi batterie sfinite
motori dai respiri sempre più
piccoli,
facciamo ponte
con fili forti, con reti, con radici
che il fogliame del bene ci
germogli dentro
che scrosci in noi come fontana
antica.


Federica Francoli

 

 

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.