Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Come è bello iniziar con Mary...

Notizia letta 4741 volte
Articolo in: - Spettacolo  

Dall'Italia e dal mondo

Ufficio stampa del Teatro Sociale di Busto Arsizio 01/10/2010

Come è bello iniziar con Mary... Ufficio stampa del Teatro Sociale di

Giovedì 7 ottobre, alle ore 21, il teatro Sociale di Busto Arsizio inaugura la stagione 2010/2011 con un musical ispirato alle storie della baby sitter canterina più famosa del pianeta. Sul palco saliranno gli attori del teatro Sociale, la «Star Dance» di Turbigo e gli allievi di «Officina della creatività». L'evento, promosso dall'associazione culturale «Educarte», si inserisce nell'ambito della stagione cittadina «BA Teatro». I proventi saranno devoluti a favore della Fondazione comunitaria del Varesotto onlus...

 

Busto Arsizio (Varese), sabato 2 ottobre 2010 - Ha una borsa prodigiosa, un buffo cappellino di fiori di campo e un curioso ombrello con il manico a forma di pappagallo. Giunge con il vento dell'Est, dove c'è bisogno del suo aiuto. Vanta amici stravaganti, che sembrano usciti da un sogno. Ed è piena di sorprese e meraviglie. Mary Poppins, la supertata «praticamente perfetta», nata nel 1934 dalla penna della scrittrice britannica Pamela Lyndon Travers e resa famosa nel 1964 dall'omonimo film disneyano di Robert Stevenson, con una strepitosa Julie Andrews nel ruolo della protagonista, approda sul palco del teatro Sociale di Busto Arsizio.
L'appuntamento è per giovedì 7 ottobre, alle 21.00, quando la storica sala di piazza Plebiscito inaugurerà la sua rassegna «Una Storia, tante storie», inserita nel cartellone di «BA Teatro», stagione cittadina che, sotto l'egida e con il contributo economico dell'amministrazione comunale di Busto Arsizio, annette anche le programmazioni di PalkettoStage e dei teatri Manzoni e San Giovanni Bosco.

Ad aprire il sipario nella sala di piazza Plebiscito saranno, dunque, le avventure della nanny canterina più famosa del pianeta, al centro di un musical divertente e colorato, dal titolo «Mary Poppins», prodotto dall'associazione culturale «Educarte» e che vedrà in scena gli attori del teatro Sociale e la «Star Dance» di Turbigo, con i bambini dei laboratori Officina della creatività. Firma la regia Delia Cajelli. Le coreografie sono a cura di Elisa Vai. I costumi sono stati realizzati da Lia Ballarati e Rosanna Ferrari; luci e fonica vedranno all'opera Maurizio Billo Aspes.

Sul palco salirà Anita Romano, nel ruolo di Mary Poppins, con gli attori Gerry Franceschini, Noris Mariani, Mario Piciollo, Rosi Ricciardi e Claudio Tettamanti, ventitré ballerini, tra i quali Cristina Canovi e Fabio Gentile, e i piccoli Nicola Ambruso, Giovanni Castiglioni, Camilla Fabris, Margherita Fabris e Arianna Merlo.
La storia di questa stranissima «baby sitter volante», che ha incantato generazioni di bambini con la sua allegria e il suo anticonformismo, è nota a tutti. Nel mondo grigio della City londinese di fine Ottocento, in una bella casa borghese al numero 17 di viale dei Ciliegi, vive la famiglia Banks, composta dal padre George, funzionario di banca severo e freddo, dalla moglie Winifred, femminista ante-litteram con il sogno di ottenere il voto per le donne, e dai piccoli Jane e Michael, nonché dall'anziana, bisbetica e collerica governate Eufemia Andrew.

È per rispondere a un bisogno d'attenzione e d'affetto dei due bambini che Mary Poppins arriva in volo da un paese sconosciuto, schiudendo le porte di un mondo magico e coloratissimo. Un mondo nel quale si può volare in cielo appesi ad un aquilone, le case si riordinano con uno schiocco della dita, i dipinti prendono vita e permettono di trascorrere divertenti pomeriggi di gioco, in compagnia di tanti buffi animali come il re dei gatti e la mucca ballerina. Ma non è tutto.
Con l'arrivo di Mary Poppins, il tran tran quotidiano di casa Banks viene rallegrato da una girandola di canti e balli, sulle splendide note di brani come «Sempre, sempre, sempre», «Supercalifragilistichespiralidoso», «Un poco di zucchero», «Cercasi tata» e «Cam caminì cam caminì». Brani, questi, vincitori di due Oscar e un Grammy, che hanno contribuito a rendere celebre la versione cinematografica disneyana e a far diventare Mary Poppins un «mito sempreverde».
Le musiche del film e le trame di quattro degli otto racconti di Pamela Lyndon Travers sulla bambinaia più magica del pianeta («Mary Poppins», «Mary Poppins ritorna», «Mary Poppins nel parco» e «Mary Poppins apre la porta») si incontreranno, dunque, sul palco per regalare un «poco di zucchero», polvere di sogni e una manciata di magia a grandi e piccini.

Il costo del biglietto di ingresso è fissato ad euro 10,00. L'incasso dello spettacolo verrà devoluto a sostegno dei progetti socio-culturali realizzati nella provincia di Varese, con il sostegno della Fondazione comunitaria del Varesotto onlus.
Lo spettacolo «Mary Poppins» verrà proposto anche nella mattinata di venerdì 8 ottobre, a partire dalle 10.15, in una replica riservata alle scuole primarie e secondarie di primo grado, inserita nel cartellone «Il teatro dei ragazzi e per i ragazzi». Il costo del biglietto di ingresso per il matinée è di euro 6,50.
Per informazioni e prenotazioni è possibile contattare la segreteria del teatro Sociale di Busto Arsizio al numero 0331.679000, nei seguenti orari: dal lunedì al venerdì, dalle 16.00 alle 18.00; il sabato dalle 10.00 alle 12.00. Il botteghino, ubicato negli uffici del primo piano, è aperto nelle giornate di mercoledì e venerdì, dalle 16.00 alle 18.00, e il sabato, dalle 10.00 alle 12.00.

 

 

  http://www.fondazionevaresotto.it#...]

 

Informazioni al pubblico:
Teatro Sociale, piazza Plebiscito 8, 21052 Busto Arsizio (Varese)
tel. 0331 679000, fax. 0331 637289
info@teatrosociale.it, www.teatrosociale.it.

Informazioni alla stampa:
Ufficio stampa teatro Sociale di Busto Arsizio - Annamaria Sigalotti, piazza Plebiscito, 8 - 21052 Busto Arsizio (Varese) tel. 0331 679000, fax. 0331 637289, cell. 347 5776656, e-mail: press@teatrosociale.it

Foto:
- Un quadro della coreografia «ShowDance '70», presentata dalla «Star Dance» a «Danzarte». L'associazione sportiva dilettantistica di Turbigo sarà in scena nel musical «Mary Poppins». Foto: Silvia Consolmagno

- Anita Romano, attrice protagonista del musical «Mary Poppins». Foto: Sergio Bottazzi

 

 

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.