Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

I sogni degli altri possono essere anche i nostri?

Notizia letta 2247 volte
Articolo in: - Associazioni   - Spettacolo  

Saronno

Auser Saronno 27/03/2011

I sogni degli altri possono essere anche i nostri? Auser Saronno

Giovedi 7 aprile alle ore 21 presso il Teatro dell'Istituto Regina Pacis a Saronno va in scena: "NON TI PAGO", commedia in tre atti di Eduardo De Filippo

 

Chi non ricorda don Ferdinando Quagliuolo, proprietario di un Banco Lotto napoletano il cui impiegato, Mario Bertolini, ha avuto l'ardire di vincere 5 milioni giocando i numeri avuti in sogno proprio dal padre di don Ferdinando? E la disputa che ne seguì coinvolgendo un microcosmo di personaggi tipici della società napoletana del tempo? E la difficile ed elaborata conclusione a lieto fine? E la grandiosa interpretazione che i De Filippo ne fecero a teatro e successivamente al cinema, in televisione ed ancora a teatro in anni recenti, con Luca, l'ultimo dei De Filippo? La commedia fu rappresentata a Napoli nel 1940, settant'anni fa, ma il testo ha ancora tutta la freschezza, il brio, l'inventiva, l'allegria di quella Napoli che tutti vorremmo recuperare.

La interpreta la Compagnia Teatrale "Compagnia Filodrammatica Gallaratese", filodrammatica tra le più attive e prestigiose in Lombardia, che intende sostenere Auser saronno nell'intento di raccogliere fondi per finanziare l'attività di Alzhauser Caffè a favore delle famiglie che assistono parenti affetti da morbo di Alzheimer o demenza senile. Forte sostegno anche da parte dell'Associazione "Cooperativa Circolo Strafossato" che si è offerto di coprire tutti i costi relativi all'iniziativa teatrale. Di conseguenza, i proventi dell'iniziativa andranno tutti interamente a favore di Alzhauser Caffè.

Che se ne farà di quei quattrini Alzhauser Caffè? Potrà, se si avvereranno le previsioni di raccolta fondi, coprire in parte i costi vivi di gestione della sua attività, compensando, in piena economia, l'opera dei professionisti che ne coordinano e definiscono l'attività ( psicologa responsabile del progetto, musicoterapista che affianca l'attività del laboratorio,... e chissà?... se si riuscirà ad affiancare a questi importanti riferimenti altre figure che possano meglio affinare il complesso dei servizi offerti...). Al resto dell'attività provvedono, non ultimi, i volontari che prestano la loro gratuita attività nel laboratorio di Alzhauser Caffè.

Lo spettacolo non è a pagamento, ma si regge sulla sana consuetudine dell'offerta libera e volontaria di chi intenda passare una serata in allegria, consapevole del buon fine cui essa è dedicata. Quindi, per favore non prendete alla lettera il titolo della commedia di Eduardo,altrimenti rischiamo di dire addio ai buoni propositi di raccolta fondi!

 

 

  http://ausersaronno.blogspot.com/2010/03/alzhauser#...]

 


Un'avvertenza: la sala teatrale non ha grande capienza, per cui converrà prenotare in anticipo la propria adesione chiamando la segreteria di Auser saronno al seguente numero telefonico 02 96709009

 

 

 

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.