Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

IDV Saronno - immobile occupato e ristrutturazione

Notizia letta 2093 volte
Articolo in: - Comunicati  

Saronno

Italia dei Valori - Saronno 28/11/2013

IDV Saronno - immobile occupato e ristrutturazione Italia dei Valori - Saronno
"L'Italia dei Valori ritiene che la questione riguardante l'ex macello debba essere esaminata su due aspetti: La Legalità e l'Opportunità. Riteniamo, infatti, che lo stabile di via D.L. Monza, occupato già da tempo illegalmente, debba essere sgomberato senza esitare e indipendentemente da eventuali ristrutturazioni, ciò dovrà avvenire ogni volta che tali abusi dovessero ripetersi in futuro, sia per stabili pubblici sia privati, perché la Legge deve essere uguale per tutti.
 

Per quanto concerne l’opportunità della ristrutturazione dell’immobile vogliamo esprimere quello che pensiamo sia sull’intervento specifico sia sulla destinazione dei fondi per investimenti in generale e sulle relative priorità. Fin dai primi mesi di quest’amministrazione, all’interno della nostra coalizione, siamo stati fermi sull’idea che le priorità della città, soprattutto in un periodo di scarse risorse economiche, passino da un’intensa attività di manutenzione con particolare attenzione agli stabili comunali, come la messa in sicurezza degli edifici scolastici, l’eliminazione dell’eternit (amianto), la sistemazione dei marciapiedi e l’efficientamento energetico degli immobili pubblici che porterebbe notevoli risparmi annuali sulle spese di utenza (es. illuminazione e riscaldamento) e che permetterebbe di destinare nuovi fondi su altri settori in sofferenza come i Servizi Sociali, l’istruzione, la cultura e la sicurezza.

Quindi per quanto riguarda la ristrutturazione dello stabile di via D.L.Monza non siamo favorevoli, non perché contrari ad agevolare le associazioni (peraltro l’associazione in questione aveva già degna sede negli appartamenti di via Roma) ma perché crediamo che la scala di valori sugli investimenti debba essere sempre: sicurezza, manutenzioni e riduzione della spesa pubblica tramite efficientamento. Questa linea guida si è sempre rispettata fino ad oggi e ne eravamo pienamente soddisfatti, ma l’impegno di una cifra così ingente (che sia derivante da mutuo o dalla vendita degli appartamenti di via Roma) avrebbe dovuto avere, secondo IDV, una più giusta destinazione a copertura di lavori come quelli già elencati o come anche per la manutenzione delle fognature, l’illuminazione pubblica, le vie di fuga dello stadio comunale (che ora non può ospitare più di 100 persone) o per i serramenti delle scuole. Invece alcuni di questi lavori sono stati rinviati e dovranno attendere per essere realizzati, nuovi fondi permettendo. Una scelta che non abbiamo condiviso.

Alle ultime elezioni amministrative i saronnesi ci hanno “dato” legittimamente un determinato peso politico all’interno di quest’amministrazione, un peso politico che su questa questione non è stato sufficiente per spingere la nostra maggioranza verso una scelta diversa, che ricalcasse la nostra scala di valori e di priorità.
Siamo decisamente convinti che la politica debba cambiare obiettivi e modo di agire, concentrandosi su una buona amministrazione e rinviando a tempi migliori i progetti di minore urgenza e proprio su queste idee continueremo nel nostro impegno.

Stefano Sportelli - consigliere comunale
Gruppo consiliare Italia dei Valori - Saronno

 

 

 

  • Busto Arsizio
  • Caronno Pertusella
  • Ceriano Laghetto
  • Cerro Maggiore
  • Cesate
  • Cislago
  • Cogliate
  • Gerenzano
  • Lazzate
  • Lomazzo
  • Misinto
  • Origgio
  • Provincia di Como
  • Provincia di Milano
  • Provincia di Varese
  • Rovellasca
  • Rovello Porro
  • Solaro
  • Turate
  • Uboldo
Working2000.it

 

Coronavirus: le informazioni e aggiornamenti dal Ministero della Salute

 

Numero verde: 1500

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.