Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Il Comune di Saronno promuove il microcredito

Notizia letta 1473 volte
Articolo in: - Comunicati  

Saronno

Comune di Saronno 04/12/2010

Il Comune di Saronno promuove il microcredito Comune di Saronno

Un progetto di microcredito come aiuto in più alle famiglie che stanno affrontando la crisi economica. L'iniziativa del Comune di Saronno, resa possibile anche grazie alla collaborazione con la Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus che svolgerà il ruolo di interfaccia con l'istituto di credito erogante, punterà ad aiutare i nuclei famigliari di recente impoverimento, ma non ancora in condizione di povertà strutturale.

 

Potranno richiedere l'agevolazione cioè le famiglie che dispongono di una qualche forma di reddito, che renda credibile la restituzione del prestito e che si trovino in recente difficoltà nel sostenere le spese inerenti ai bisogni primari, come casa, vitto, vestiario, sanità e istruzione.

Il prestito previsto dal progetto di microcredito parte da un minimo di 1.000,00 euro a un massimo di 3.000,00 euro concessi a interessi zero, senza spese istruttorie e per una durata massima di 36 mesi.
Il microcredito non è previsto per le famiglie con gravi difficoltà economiche: queste famiglie possono accedere ai tradizionali interventi assistenziali a fondo perduto non fornendo garanzie di restituzione del prestito.

Possono fare domanda presso il Settore Servizi alla Persona, Famiglia e Solidarietà Sociale fino a venerdì 14 gennaio 2011 i cittadini che rispondono alle seguenti condizioni:
- 1) residenza in Saronno da almeno 5 anni. Per i cittadini extracomunitari è inoltre necessario il possesso di regolare permesso di soggiorno CE di lungo periodo (ex carta di soggiorno);
- 2) intervenuta perdita del lavoro o riduzione del reddito derivante dall'attività lavorativa a causa della crisi economica negli anni 2008-2009-2010 e successivi;
- 3) disponibilità a documentare la necessità del prestito per la copertura delle spese relative a: pagamento affitto; versamento cauzione per nuovo contratto di affitto; pagamento di utenze domestiche e/o spese straordinarie specifiche; » pagamento di tasse e spese scolastiche per i figli; versamento di contributi previdenziali per tini pensionistici; pagamento di rata di mutuo per acquisto prima casa.
- 4) ISEE non superiore a 15.000,00 euro (redditi/patrimonio anni 2007-2008-2009 e successivi) (nel caso di documentata perdita del lavoro successiva l'ISEE verrà ricalcolato in base ai dati di realtà dell'anno di richiesta del prestito).

Il micro-credito vuole essere un'opportunità e uno stimolo per le persone temporaneamente escluse dal mondo produttivo con lo scopo di ricollocarsi al lavoro, recuperando la precedente autonomia economica, nonché un aiuto concreto per superare le necessità impellenti delle famiglie. Settore Servizi alla Persona, Famiglia e Solidarietà Sociale

Ufficio Relazioni Esterne
Comune di Saronno




 

 

  http://www.comune.saronno.va.it/upload/saronno_ecm#...]

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.