Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

L'economia green come prospettiva di sviluppo degli enti locali della nostra provincia

Notizia letta 2342 volte
Articolo in: - Ambiente   - Comunicati  

Dall'Italia e dal mondo

Gruppo Economia e Lavoro - Pd Provincia di Varese 23/04/2011

L'economia green come prospettiva di sviluppo degli enti locali della nostra provincia Gruppo Economia e Lavoro - Pd Provincia

Occorre che le questioni ambientali, per la prima volta, diventino parte integrante dell' insieme dei diritti e degli obblighi che costituiscono il contratto di cittadinanza tra il governo e i cittadini, coinvolgendo anche il sistema fiscale e quello del welfare. (...) Le tecnologie per l' ambiente saranno nei prossimi vent' anni ciò che l'information technology è stata nei venti precedenti: la forza trainante di un più vasto cambiamento economico e sociale. Anthony Giddens

 

Siamo convinti che la costruzione di un impianto programmatico del PD sui temi dello sviluppo economico sostenibile possa diventare elemento identitario oltre che fattore di distinzione “positiva” rispetto alle politiche del centrodestra.

Una volta definiti gli ambiti normativi nazionali e regionali gli enti locali sono i soggetti che meglio possono essere capaci di conciliare tutela dell’ambiente e vantaggio economico. Le spinte propulsive riguardanti uno sviluppo economico eco-sostenibile  devono arrivare sempre più spesso “dal basso”.

L’epocale trasformazione che devono sostenere realtà come quelle nella nostra provincia a forte industrializzazione riguarda lo sviluppo di nuove attività economiche ad alto tasso tecnologico minimizzando l’impatto sull’ambiente.

Energia, mobilità, gestione dei rifiuti, infrastrutture ecologiche, agricoltura sostenibile, gestione delle acque, bonifiche sei siti contaminati, edilizia sono i principali si cui si incentrerà la domanda di mercato.

La proposte che il Partito Democratico di Varese presenterà nei 33 comuni della nostra  provincia impegnati alle prossime elezioni amministrative riguarda questi temi fondati su alcune forme di best practices oltre che di impegno ai sindaci Pd eletti di aderire al patto dei sindaci (paes)

Risparmio Energetico

1. Agevolazioni fiscali e/o incentivi (oneri di urbanizzazione) per gli operatori economici che realizzano nuove costruzioni a “efficienza energetica certificata” in classe A.

2. Agevolazioni per i proprietari che nella ristrutturazione dei alloggi utilizzano materiali ecosostenibili.

3. Le Amministrazioni Pubbliche in caso di vittoria delle liste del PD, si impegneranno alla diminuzione dei costi energetici e dell’impatto ambientale sia attraverso l’attuazione di una adeguata pianificazione territoriale ed urbanistica, sia tramite l’individuazione di nuove strategie di efficienza energetica nelle aree in cui siano stati evidenziati dei margini di miglioramento.

4. estendere la rete in collaborazione con i privati e le società pubbliche partecipate del teleriscaldamento.

5. ricerca di nuove aree dove prevedere la realizzazione di campi fotovoltaici come mezzo di recupero di aree dismesse

Innovazione

1. Sportello ambiente nei maggiori comuni e delega assessorile alle tematiche ambientali capace di dare informazioni certe e fornire indicazioni sugli incentivi a chi operatore economico vuole sviluppare un’attività ecosostenibile (in collaborazione con lo sportello ambiente della camera di commercio)

2. Valorizzazione delle certificazioni ambientali e di qualità nelle gare pubbliche e maggiore promozione degli Acquisti Verdi nella pubblica amministrazione.

Acqua, Agricoltura, valorizzazione dei prodotti del territorio

1. promuovere fiere e mercati con prodotti locali specialmente quelli che puntano sulla biodiversità

2. favorire l’impiego delle produzioni locali nelle mense (aziendali e scolastiche)

3. Favorire la realizzazione delle case dell’acqua, distributori di acqua potabile naturale e gassata.

Territorio, uso del suolo

1. Per i comuni che non hanno ancora approvato il nuovo governo del territorio, definiremo obiettivi quantitativi di consumo del territorio per nuove realizzazioni privilegiando tramite una politica fiscale il recupero di edifici già esistenti, aree dismesse

2.I PII che verranno approvati dalle amministrazioni locali, saranno compensati da interventi ecologici

Mobilità sostenibile

1. Favorire la ciclabilità urbana (bikesharing) nei Comuni insieme alla creazione di piste ciclabili

2. Promuovere nei grandi comuni forme innovative di trasporto (bus a chiamata, veicoli elettrici..)

Gestione dei rifiuti

1.Favorire, dove possibile la “filiera corta” tra raccolta differenziata e attività di recupero

2. Insistere sull’aumento della raccolta differenziata applicando anche nuovi sistemi di raccolta per favorire una miglior qualità del materiale da recuperare e ad una riduzione complessiva della produzione di rifiuti

3. Promuovere accordi con la grossa distribuzione per prodotti alla spina e per il  recupero dei rifiuti prodotti dagli imballaggi: consigliare l'uso di prodotti con poco imballaggio.

 

 

 

 

  • Busto Arsizio
  • Caronno Pertusella
  • Ceriano Laghetto
  • Cerro Maggiore
  • Cesate
  • Cislago
  • Cogliate
  • Gerenzano
  • Lazzate
  • Lomazzo
  • Misinto
  • Origgio
  • Provincia di Como
  • Provincia di Milano
  • Provincia di Varese
  • Rovellasca
  • Rovello Porro
  • Solaro
  • Turate
  • Uboldo
Working2000.it

 

Coronavirus: le informazioni e aggiornamenti dal Ministero della Salute

 

Numero verde: 1500

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.