Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Palio di Legnano 2011: definite le date

Notizia letta 3943 volte
Articolo in: - Comunicati   - Eventi  

Provincia di Milano

Paliodilegnano.it 22/11/2010

Palio di Legnano 2011: definite le date Paliodilegnano.it

Il Palio di Legnano è l'insieme delle manifestazioni rievocative della Battaglia di Legnano, l'importante fatto d'armi che il 29 maggio del 1176 vide la vittoria dei comuni alleati nella Lega Lombarda sull'esercito imperiale di Federico I detto il Barbarossa.
Tracce delle prime commemorazioni si ritrovano, in forma religiosa, già nel tardo medioevo (1393) a Milano nella chiesa d San Simpliciano, ma il Palio così come oggi lo si conosce ha origini più moderne. (testi tratti da www.paliodilegnano.it)

 

Cerimonie di Rito 2011

Traslazione della Croce di Ariberto d'Intimiano
ritratto di Palio
Inizio Evento: 17/04/2011 - 18:00
Fine Evento: 17/04/2011 - 22:00

Traslazione della Croce di Ariberto d'Intimiano dalla Contrada Flora vincitrice del Palio 2010 alla Basilica di San Magno - Emissione del bando

Investitura civile dei Capitani del palio
ritratto di Palio
Inizio Evento: 08/05/2011 - 18:10
Fine Evento: 08/05/2011 - 23:00

Investitura civile dei Capitani del palio con presentazione delle reggenze e iscrizione delle Contarde al Palio

Investitura, benedizione, sfilata e carosello Palio 2011
ritratto di Palio
Inizio Evento: 29/05/2011 - 00:00
Fine Evento: 29/05/2011 - 23:59

Piazza S. Magno - ore 10.30 - S. Messa sul Carroccio, volo dele colombe, Investitura religiosa dei Capitani del Palio, benedizione dei cavalli e dei fantini

Pomeriggio - piazza Carroccio - partenza sfilata storica - arrivo sfilata al campo sportivo "G. mari", carosello storico delle otto Contarde in costumi d'epoca e Palio delle Contrade

Traslazione della Croce
ritratto di Palio
Inizio Evento: 05/06/2011 - 18:00
Fine Evento: 05/06/2011 - 20:00

Domenica 5 giugno - Traslazione della Croce dalla Basilica di S. Magno alla contrada vincitrice del Palio 2011

http://www.facebook.com/pages/Palio-di-Legnano/109765322387771

 

 

  http://www.paliodilegnano.it/#...]

 

La Sfilata Storica
La sfilata è il momento storico rievocativo più significativo del Palio. Composta da circa 1200 figuranti in costume è organizzata secondo regole stabilite da un apposito regolamento.

Il corteo si divide in tre parti principali:
- Delegazioni e gonfaloni delle città appartenenti alla Lega dei Comuni
- Contrade
- Carroccio e Compagnia della morte
La prima parte del corteo è aperta da una formazione musicale che tradizionalmente è di carattere militare; gli sfilanti indossano le divise dei rispettivi comuni che portano i gonfaloni nell'ordine prestabilito dal Comitato Palio. Il gonfalone del Comune di Legnano sfila per ultimo.

La parte centrale del corteo storico è costituita dalle contrade che hanno l'obbligo di partecipare alla sfilata anche se non si sono iscritte alla gara per la disputa del Palio.

Ogni contrada, che può sfilare con un massimo di 110 figuranti e di 16 cavalli, svolge un tema specifico dell'epoca medioevale:
- La Flora - la guerra
- Sant'Ambrogio - i cortigiani
- San Martino - la musica e la danza
- San Domenico - giochi e popolani
- San Bernardino - il trionfo per la cattura delle armi
- Legnarello - la forza ed il lavoro
- San Magno - la nobiltà e il clero
- Sant'Erasmo - l'astrologia e la caccia

Attenendosi ai temi elencati ogni contrada elabora i bozzetti degli abiti e degli accessori che verranno indossati dai propri sfilanti. Questi bozzetti devono ottenere l'approvazione della Commissione costumi appositamente costituita e composta da un pool di appassionati di storia e costume medioevale coordinati da un esperto di fama nazionale che si avvalgono anche della collaborazione di alcuni Istituti specialistici e di Università.
La commissione garantisce la correttezza filologica delle scelte degli abbigliamenti e delle figure rappresentate.
I costumi proposti, ottenuto il via libera dalla Commissione vengono realizzati in appositi laboratori artigianali e vengono successivamente sottoposti ad un ulteriore esame di controllo che la Commissione effettua a maggio nei manieri.
Se i costumi, i gioielli o le suppellettili non risultano conformi alle prescrizioni date non vengono autorizzati a partecipare alla sfilata.

La terza parte della sfilata è quella più legata alla rievocazione della battaglia, ed è costituita dal Carroccio attorno al quale il 29 maggio 1176 si schierò l'esercito della Lega.

Trainato da sei buoi bianchi ospita, montato sul suo piano, l'altare con la Croce di Ariberto. La martinella, sovrapposta alla croce, viene suonata sul campo al volo dei colombi. Sul carro prendono posto tre figuranti in vestiti religiosi e sei musici con chiarine. Il carroccio è scortato dai fanti ed è seguito dalla compagnia della morte formata da cavalieri in costume guidati dal loro capitano Alberto da Giussano.

(testi tratti da www.paliodilegnano.it)

 

 

 

 

 

 

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.