Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Partecipazione Democratica e la vicenda del CDA del Teatro Giuditta Pasta

Notizia letta 4194 volte
Articolo in: - Comunicati  

Saronno

Partecipazione Democratica Saronno 03/07/2012

Partecipazione Democratica  e la vicenda del CDA del Teatro Giuditta Pasta Partecipazione Democratica Saronno
La nomina della Sig.ra Todeschini a direttore organizzativo del Teatro Giuditta Pasta di Saronno ha creato un discreto scompiglio nella già difficile situazione dei rapporti tra le forze di maggioranza. Tuttavia, al di là delle sterili polemiche sui compensi attribuiti alla ex commissaria della Fondazione, il punto è che non è stato ideato e definito alcun progetto che promani dal Teatro cittadino, che ne costruisca un'identità precisa sia con riguardo al territorio sia con riguardo al tessuto culturale sovracomunale.
 

COMUNICATO STAMPA:
 
Alcuni giudizi dell'Associazione Culturale Partecipazione Democratica Saronno sulla recente vicenda del CDA del Teatro Giuditta Pasta di Saronno.

La nomina della Sig.ra Todeschini a direttore organizzativo del Teatro Giuditta Pasta di Saronno ha creato un discreto scompiglio nella già difficile situazione dei rapporti tra le forze di maggioranza. Tuttavia, al di là delle sterili polemiche sui compensi attribuiti alla ex commissaria della Fondazione, il punto è che non è stato ideato e definito alcun progetto che promani dal Teatro cittadino, che ne costruisca un'identità precisa sia con riguardo al territorio sia con riguardo al tessuto culturale sovracomunale.

Insomma nessuna idea è stata lanciata affinché possa essere data visibilità al Teatro, né il ricorso a "demiurghi" è risultato produttivo, sino ad ora, in tal senso.

Il problema è questo e non tanto il compenso di € 20.000,00 annui conferito alla sig.ra Todeschini.
La qualità d'un'azienda culturale, quale il Teatro cittadino, non si misura in forza del pur auspicabile pareggio di bilancio, quanto piuttosto sulla scorta delle idee che produce e sulle ricadute che ciò può avere sulla comunità.

Sia poi consentita un'ultima annotazione: Siamo sicuri che affidare un incarico di direzione organizzativa (tendenzialmente indefinito ex ante per quantità di risorse da organizzare e per le situazioni nelle quali le risorse vanno organizzate) possa qualificarsi come "a progetto" sottrendosi alla configurabilità quale contratto "a tempo inderminato" di funzioni dirigenziali (con tutte le devastanti conseguenze)?

Associazione culturale Partecipazione Democratica Saronno
partecipazionedemocratica@hotmail.it

 

 

  http://partdemsaronno.wordpress.com/#...]

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.