Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

Riqualificazione nella Valle del Torrente Livescia

Notizia letta 3892 volte
Articolo in: - Ambiente  

Lombardia

Consorzio Parco del Lura 23/12/2011

Riqualificazione nella Valle del Torrente Livescia Consorzio Parco del Lura


Nel prossimo anno partirà un importante progetto di riqualificazione nella Valle del Torrente Livescia, maggiore affluente del Lura
Fondazione Cariplo ha cofinanziato con 55.000 euro (su un totale di 100.000 euro di lavori) un importante progetto di riqualificazione nella Valle del Torrente Livescia nell'ambito del bando "Qualificare gli spazi aperti" - 2011. Capofila del progetto il Consorzio Parco del Lura.

 

Cassina Rizzardi, Fino Mornasco e Cadorago sono i tre comuni coinvolti nel processo di qualificazione degli spazi aperti residuali urbani e peri-urbani attorno alla Valle del Torrente Livescia. L’iniziativa - che si inserisce tra le attività del “Contratto di Fiume Olona-Bozzente-Lura”, sostenuta dalla Provincia di Como e dal Politecnico di Milano in qualità di partner di progetto - prevede la valorizzazione delle aree attorno al Livescia, al fine di restituire naturalità e spazio al fiume, valorizzando, al contempo, gli elementi locali caratteristici.

Il progetto intende agire in termini di salvaguardia paesistico-ambientale su un sistema di aree perifluviali site nella valle del Livescia, principale affluente del Lura, nei Comuni di Cassina Rizzardi, Fino Mornasco e Cadorago dove la frammentazione e dequalificazione di alcune zone, l’omologazione del paesaggio degli spazi aperti connessi alla realizzazione di nuove infrastrutture e la dismissione di aree industriali necessitano di un intervento unitario di tutela e di riqualificazione del territorio.

Obiettivo fondamentale è il rafforzamento del sistema ambientale verde, non affidato alla semplice salvaguardia dall’edificazione, ma volto al riconoscimento e al consolidamento di un alto valore paesaggistico ed ecologico. Grazie alla fase di indagine e di censimento si preciseranno gli obiettivi strategici, con attenzione alla ricostruzione dell’assetto paesaggistico tradizionale e a un’eventuale riattivazione di reti di mobilità lenta.
Il tutto sarà integrato con uno studio di fattibilità mirato a qualificare e salvaguardare lo spazio aperto in prossimità di Villa Porro Lambertenghi nel Comune di Cassina Rizzardi, anche attraverso la valorizzazione, la tutela e il potenziamento dei cosiddetti “cannocchiali visivi” nord-sud ed est-ovest che costituiscono gli assi di riferimento dell’impianto architettonico della Villa Porro Lambertenghi e delle sue pertinenze.

 

 

  http://www.parcolura.it#...]

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.