Saronnopiu.com - Il portale delle aziende e dei negozi di Saronno e dintorni

Frase esatta: Sí No     Ricerca avanzata

 

XVIII Mostra Artistica del Presepe all'Istituto Padre Monti

Notizia letta 5756 volte
Articolo in: - Comunicati   - Eventi  

Saronno

Staff 06/01/2012

XVIII Mostra Artistica del Presepe all'Istituto Padre Monti Staff

Abbiamo visitato la Mostra ed ammirato le opere esposte: presepi di svariate dimensioni e provenienti da ogni parte del mondo. Spiccano gli stupendi diorami realizzati da fratel Matteo Chita, eccezionali riproduzioni dei paesaggi, degli ambienti e dei personaggi classici dell'arte presepiale.

 

Da diversi anni l’Istituto Padre Monti di Saronno, nel periodo natalizio, è meta di numerosissimi visitatori, attratti dai capolavori allestiti in mostra dall’Associazione Amici di Padre Monti. Tra questi spiccano i diorami costruiti nel tempo da un religioso montiano: fratel Matteo Chita, morto nel 1999 all’età di ottantasei anni, all’IDI di Roma. Aveva sei anni quando ideò e realizzò il suo primo presepio per la sua parrocchia. Il primo di duemilaseicento esemplari. La Prima guerra mondiale lo rese orfano di padre.
La madre fu costretta ad affidarlo alle cure dell’Istituto Morabito di Polistena dove incontrò i Figli dell’Immacolata Concezione. Da allora visse due vite parallele: quella reale e quella artistica, non dissociate ma indipendenti, prodotte però dallo stesso spirito religioso. Con questo libro l’Editrice Monti vuole dare il giusto tributo a (come afferma padre Giovanni Cazzaniga) «un religioso fedele e laborioso, presepista di fama internazionale».

 

 

  http://www.padremonti.it/#...]

 

Inaugurata l'8 dicembre 2011, la mostra rimarrà aperta fino al 15 gennaio 2012 presso
Istituto Padre Monti dalle 15.00 alle 18.30
Entrata da via Legnani, 4 e da via P. Monti, 46

 

 

 

 

 

 

Working2000.it

 

Questo sito non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 2001.