Santuario della Beata Vergine dei Miracoli

Il santuario della Beata Vergine dei Miracoli, venne eretto nel 1498 dal popolo di Saronno per dare ospitalità al simulacro della Madonna del miracolo, una statua della seconda metà del XIV secolo, posta allora in una cappella sulla strada Varesina

Santuario della Beata Vergine dei Miracoli
 P.za Santuario, 1
 21047 – Saronno (VA)

Telefono: 02 9603027
 Fax: 02 9605089

Santuario di SaronnoIl santuario della Beata Vergine dei Miracoli, venne eretto nel 1498 dal popolo di Saronno per dare ospitalità al simulacro della Madonna del miracolo, una statua della seconda metà del XIV secolo, posta allora in una cappella sulla strada Varesina, ritenuta dispensatrice di miracolose guarigioni. Il territorio lombardo si arricchiva così di un nuovo santuario mariano che divenne presto meta importante di devozionalità e che si arricchì con il tempo di formidabili tesori d’arte.

Nel gennaio 1923 papa Pio XI elevò il santuario al rango di basilica minore.

Completate le eleganti architetture rinascimentali del primo santuario, si iniziò quasi subito a convocare una serie di artisti, tra i migliori attivi in quel tempo nel ducato lombardo, per i lavori di decorazione interna.

Si alternarono o si trovarono a collaborare tra loro pittori quali Bernardino Luini (1525 – 1532), Cesare Magni (1533), Gaudenzio Ferrari (1535 – 1545), Bernardino Lanino (1547); scultori del legno quali Andrea da Milano -detto anche Andrea da Saronno (1527 – 1536)-, Giulio Oggioni (1539); ma anche valenti plasticatori, battitori del ferro ed altro ancora.

Testi da Wikipedia

 
Apertura
Il Santuario è aperto sia nei giorni feriali che festivi
– dalle ore 06.30 alle ore 12.00
– dalle ore 15.00 alle ore 19.00
S.S. Messe
giorni feriali ore 7.00 – 9.00 – 18.00
giorni festivi ore 7.00 – 8.30 – 10.00 – 11.30 – 18.00
<< Torna al menù