notizia

Saronno celebra l'Unità d'Italia (Programma e immagini)

Notizia letta 6529 volte

SaronnoSette / Comune di Saronno 2011-03-17

Le celebrazioni per il 150° anniversario dell'Unità d'Italia si apriranno giovedì 17 marzo con l'alzabandiera delle 14, seguito dal discorso commemorativo del Sindaco Luciano Porro. A seguire, alle 14.30 circa, bambini, ragazzi e famiglie sono invitati al pomeriggio di "Facciamo l'Italia!": in Piazza Libertà si costruirà il grandissimo puzzle multicolore, un'Italia grande 10 metri per 10, in omaggio alla speciale ricorrenza.


A partire dalle 16 l'Amministrazione - in collaborazione con Ascom, Esfora e Ial - offrirà a tutti un brindisi e una merenda.
In caso di maltempo l'evento sarà annullato e il discorso commemorativo del Primo Cittadino si terrà in Villa Gianetti alle 18.


leggi il discorso del sindaco Il discorso del sindaco
Luciano Porro


La villa comunale sarà inoltre la cornice della conferenza, a cura della Società Storica Saronnese, "Risorgimento, modernità e globalizzazione" con relatore Carlo Laicata, presidente della Commissione scientifica del Comitato italo-svizzero per la pubblicazione delle opere di Carlo Cattaneo e dell'Associazione per la storia della scienza e della tecnica nell'età dell'Industrializzazione. Giovedì 17 marzo alle 16.30 s'inaugurerà infine la mostra di Cimeli storici risorgimentali, creata dal Circolo Culturale Il Tramway e ospitata, fino a lunedì 21 marzo, dalla sala Acli di vicolo Santa Marta. La mostra sarà aperta tutti i pomeriggi nei giorni infrasettimanali e anche durante la mattina di sabato 19 e domenica 20 marzo. L'esposizione propone una collezione privata di figurine raffiguranti personaggi risorgimentali che la Liebig e la Lavazza proponevano insieme ai loro prodotti per incoraggiarne l'acquisto. In programma inoltre l'annullo postale con cartolina dedicata ai 150 dell'Unità d'Italia.

Le conferenze proseguiranno venerdì 18 marzo alle 21 in Villa Gianetti, con un'altra conferenza aperta a tutta la Cittadinanza: "Lo Statuto Albertino: dal Regno di Sardegna all'Unità d'Italia" è promossa dall'Unitre e avrà come relatore Giovanni Terzuolo, fondatore e presidente onorario a vita dell'Università delle Tre Età di Saronno, direttore d'istituto di studi giuridici, (magistrato coordinatore di ufficio del giudice di pace; consulente e mediatore giuridico), oltre che autore di numerosi scritti a tema giuridico, storico ed etico.

Giovedì 31 marzo alle 21, sempre nella cornice di Villa Gianetti avrà luogo la conferenza "Cattolici e laici e l'idea d'Italia", organizzata dalla Società Storica Saronnese e dall'Associazione Culturale Protestante, con relatori i professori Fulvio De Giorgi e Giampaolo Romagnani.

In previsione, nei mesi successivi, numerosi altri incontri di approfondimento: giovedì 7 aprile sarà la volta della Associazione federalismo e autonomie con "La Lombardia di Carlo Cattaneo e i suoi riflessi sull'Unità d'Italia", sabato 19 aprile "Saronno nell'Ottocento" promossa da Società Storica Saronnese.

Gli incontri torneranno a settembre con l'importante conferenza del 22 su "Angelo Felice Volonteri, patriota saronnese", promossa dalla Società Storica Saronnese. Mercoledì 12 ottobre sarà la volta della conferenza dell'Unitre "Storia e arte nell'Italia Risorgimentale". Il fitto calendario si concluderà domenica 6 novembre con "Poeti d'Italia - Il Risorgimento in versi", promosso dall'Associazione Maruti all'interno della rassegna "Parole la mattina". Giovedì 6 ottobre, al teatro Giuditta Pasta, interverrà l'Onorevole Giuliano Amato che esporrà agli studenti dell'ultimo anno delle superiori l'intervento: "L'Italia delle autonomie: la Costituzione italiana da realizzare".
Il teatro ospiterà inoltre due conferenze dedicate alla musica dell'epoca, di cui una incentrata sulla figura di Giuditta Pasta, celebre cantante lirica, cui la città di Saronno ha dato i natali. La prima, "Il melodramma nell'Ottocento italiano" con relatore Giulio Mercati andrà in scena in scena giovedì 5 maggio. Mentre "Giuditta Pasta - Donna italiana, Artista lirica, Patriota risorgimentale", tenuta da Giorgio Appolonia, è fissata per mercoledì 26 ottobre. Domenica 2 ottobre sarà invece la volta della rappresentazione teatrale del "Processo al Brigante Chiavone", per la regia di Anella Todeschini promosso da Società Storica, Associazione Forense e Lions Club Saronno Host. Il Risorgimento è ricordato inoltre con le note del Corpo musicale cittadino, che domenica 25 settembre si unirà al Corpo Musicale La Baldoria per suonare nelle vie del centro con i costumi del 1870.

Il mese di ottobre sarà animato anche dalle cene tricolori di lunedì 17 e martedì 18 e 25 a cura della scuola alberghiera del Collegio Arcivescovile con menù dell'epoca risorgimentale elaborato sulla base delle ricette di Pellegrino Artusi. Si ricorda infine che le adesioni per il concorso "Garibaldi a Saronno", aperto a tutte le associazioni gruppi e sodalizi cittadini, saranno raccolte fino a giovedì 31 marzo. La rievocazione storica "Un gruppo di cittadini volontari garibaldini accoglie Garibaldi a Saronno nell'agosto 1848" prevista dal concorso avrà invece luogo domenica 15 maggio nell'ambito dell'appuntamento annuale "Associazioni in piazza".

Si nominano di seguito i componenti del "Comitato di Saronno per il 150° dell'Unità d'Italia",
il cui fondamentale lavoro ha reso possibile l'organizzazione di un nutrito calendario di eventi,
nonché l'ottenimento del logo ufficiale del 150°: Acli, Amici della lirica Giuditta Pasta, Anpi, Associazione Arma Aeronautica, Associazione culturale Protestante, Associazione federalismo e autonomie, Associazione linee andamentali, Associazione nazionale forense, Associazione Paolo Maruti, Cinema Silvio Pellico, Circolo Culturale Il Tramway, Circolo culturale sardo Grazia Deledda, Collegio arcivescovile Castelli, Corpo musicale cittadino, Enpa, Givis, L'Isola che non c'è, Istituto comprensivo Aldo Moro, Istituto comprensivo Ignoto Militi, Istituto comprensivo Leonardo Da Vinci, Istituto Maria Immacolata Santa Agnese, Istituto Orsoline di San Carlo, Lions Club Insubria, Lions Club Saronno del Teatro, Lions Club Saronno Host, Museo Gianetti, Museo Industrie e Lavoro, Proloco, Rotary Club Saronno,Società Storica Saronnese, Teatro Giuditta Pasta, Unitre.

PIERODASARONNO: Il video della conferenza

 

Pagina precedente