notizia

L'Alchimia della parola

Notizia letta 5827 volte

Museo Gianetti 2012-11-02

La poesia visiva si da come luogo di visione. È possibile riassumere in tre punti saldi la morfologia del movimento: Il rapporto stretto con i prodotti dei mass media, la prevaricazione dell'aspetto iconico su quello grafico e tipografico, il raggiungimento di un risultato visivamente efficace. La parte letteraria, come si può notare, era dunque posta in secondo piano, soppiantata dagli aspetti più iconici e metaforici.


Sabato 10 novembre 2012 alle ore 17
Inaugurazione della mostra
L’ALCHIMIA DELLA PAROLA.
La scrittura nell’arte e l’arte nella scrittura

"La poesia visiva si da come luogo di visione. È possibile riassumere in tre punti saldi la morfologia del movimento: Il rapporto stretto con i prodotti dei mass media, la prevaricazione dell'aspetto iconico su quello grafico e tipografico, il raggiungimento di un risultato visivamente efficace. La parte letteraria, come si può notare, era dunque posta in secondo piano, soppiantata dagli aspetti più iconici e metaforici. Anche le immagini subirono un ribaltamento: non più prioritarie all'interno delle composizioni, occuparono lo stesso spazio delle parole, concorrendo insieme a definire il significato dell'opera, senza prevaricazioni”. (Mara De Fanti La scrittura nell’arte)

La mostra comprende una cinquantina di opere tra quadri, ceramiche e libri d’artista prodotti nella seconda metà del Novecento ad opera di importanti artisti tra cui: Accame, Balestrini, Bentivoglio, Carrega, Caruso, Chiari, Isgrò,Lora Totino, Misson, Pignotti, Parmiggiani, Sarenco, Spatola, Xerra.

Museo Gianetti - SaronnoUna parte sarà visibile nelle sale espositive del museo Gianetti, mentre una seconda selezione verrà esposta nelle sale della collezione di ceramiche settecentesche insieme ad alcuni scritti di Giuseppe Gianetti.
La mostra vuole far conoscere al pubblico la corrente artistica della poesia visuale che si è sviluppata negli anni Sessanta, con uno sguardo in particolare alla produzione ceramica, che mantiene come trait d’union la scrittura. La scrittura che diviene arte, come nelle opere in carta, tela e ceramica, e la scrittura dell’arte come nello scambio di lettere che Gianetti scrive agli antiquari e agli amici per acquistare le ceramiche a lui tanto care.

In occasione della mostra:
Domenica 18 novembre dalle 15 alle 18
Laboratorio di scrittura creativa a cura della scrittrice Loredana Limone.
È gradita la prenotazione, la partecipazione è gratuita.

Sabato 24 novembre ore 17
Incontro con il poeta scrittore Vittorio Cozzoli sul tema della scrittura nell’arte in collaborazione con l’Associazione Paolo Maruti di Saronno. Ingresso libero.
Book shop site specific a cura di Libreria Pagina 18, Saronno
Con il Patrocinio del Comune di Saronno

Informazioni:
dal 10 novembre al 6 dicembre 2012. Martedì, giovedì e sabato dalle 15 alle 18.
Per gruppi e scuole anche durante la settimana su prenotazione
INGRESSO GRATUITO alla mostra negli spazi espositivi.
INGRESSO MUSEO €5, €3 ridotto

Museo Giuseppe Gianetti
Via F. Carcano 9, 21047 Saronno (Va) tel.fax 02 9602383
www.museogianetti.it - info@museogianetti.it skype/fb: museo gianetti

Loredana Limone, ha pubblicato diversi di libri di fiabe e letteratura-gastronomica prima di approdare alla narrativa per adulti. BORGO PROPIZIO (Guanda, 2012) è il suo ultimo romanzo e verrà tradotto in Spagna a maggio 2013.

Ha ideato e conduce il laboratorio di scrittura creativa gastronomica SAPORI LETTERARI di cui ha curato, partecipandovi, l'antologia omonima, edita da Terra Ferma nel 2008, con la prefazione di Allan Bay.

Vittorio Cozzoli è nato a Cremona nel 1942, poeta e commentatore di Dante, ha pubblicato Poesie (1976); La splendida luce (1992, Premio "Circe Sabaudia"); Il purgatorio del paradiso, con prefazione di Claudio Magris (Mobydick, 1998, Premio "Matacotta"); Così tu a me (Mobydick, 2000); Gli uccelli (2002); La diaspora delle icone (Mobydick, 2008); ed è presente nell'antologia Il pensiero dominante (Garzanti). Fervida la sua attività legata all'opera dantesca: oltre ad aver pubblicato numerosi saggi, ha partecipato a convegni e rassegne in Italia e all'estero, a trasmissioni radiofoniche e a dibattiti in sede universitaria. Il suo testo più recente, in questo ambito, La guida delle guide - Dante secondo Dante (2007).

 

Pagina precedente