notizia

Pallavolo Sabazia Vado Ligure - Pallavolo Saronno 0-3

Notizia letta 6748 volte

Michela Garofalo - ASD Pallavolo Saronno 2012-11-26

Contro ogni pronostico Saronno pesca il coniglio dal cilindro e con una prestazione ai limiti della perfezione espugna il campo di Vado Ligure. Se alla vigilia gli amaretti dovevano essere la vittima sacrificale dei liguri, il campo ha decretato ben altro con i varesini che si sono dimostrati superiori imponendo il loro gioco dal primo all'ultimo punto della gara archiviata in poco più di un'ora.


Coach Saja con Tascone ancora a mezzo servizio, si affida al sestetto che ha ben figurato contro Sant’Anna: Pazzoni in regia, Pizzolon confermato d’opposto, al centro Buratti e Cecchini, gli schiacciatori Monni e Ballerio e il libero Giacomelli. L’avvio della gara vede le due formazioni studiarsi e procedere a braccetto (2-2, 4-4), con Saronno che prova subito a piazzare il break: 4-6 con Ballerio, 5-7 con un grande attacco di Buratti, 7-9 con lo zar di Motta Visconti Alberto Monni imperioso a muro.

I liguri sono squadra ostica e ricuciono subito il divario con Diolaiuti (11-11), ma va in battuta Cecchini che piazza due ace e riporta avanti i suoi (11-14).

I ragazzi di Saja di questa sera sono cinici e concreti ed il vantaggio acquisito non lo mollano più: un altro ace di Pizzolon porta gli amaretti sul 12-16, Buratti e Ballerio regalano il 15-20 e il leone di Treviso Luca Pizzolon sancisce la chiusura del set con un attacco (20-25).

Nel secondo set il regista allenatore Suglia conferma dall’inizio Furfaro per dare maggiore sostanza al muro ligure. Chi si aspetta il crollo degli amaretti rimane deluso perché Saronno parte in quarta trascinata da un Monni inarrestabile: al primo time out tecnico i varesini sono avanti 4-8 con cinque attacchi vincenti dello zar di Motta Visconti.
L’arma che ferisce maggiormente Vado Ligure è la battuta salto float di Saronno, sempre pungente e che tiene fuori dal gioco il libero avversario costringendo Suglia ad un gioco scontato e in palla alta.
Saronno è indemoniata, sale in cattedra anche Ballerio che allunga sul 5-12 e Buratti sigla l’8-16 che porta al secondo time out tecnico. Monni con due attacchi ed un muro (13-23) regala il massimo vantaggio agli amaretti (+ 10) per poi chiudere con Pizzolon e Ballerio un set tutto di marca bianco blu.

Vado Ligure tenta il tutto per tutto e nel terzo set si porta subito avanti sul 5-2 con coach Saja costretto al time out discrezionale; giusto il tempo di riordinare le idee e gli amaretti ritrovano subito la parità con Ballerio (5-5) ed al primo time out tecnico sono già davanti (7-8).
Le squadre procedono punto a punto con i liguri che provano nuovamente a graffiare riportandosi davanti di due punti (16-14), gli amaretti non mollano e Pizzolon sigla subito la nuova parità (16-16).
Nell’ultima fase della partita è la lucidità di Emilio Pazzoni a fare la differenza: il regista saronnese gestisce al meglio la distribuzione trovando prima in Buratti e poi in Ballerio le uscite d’attacco che permettono agli amaretti di piazzare il break (18-21).
La solidità saronnese si vede anche nel finale, i varesini sono cinici e mantengono fluido il cambio palla fino al 22-25 finale siglato da Pizzolon che regala 3 punti meritati agli amaretti.

Il sorridente Saja commenta così a fine gara: “Sono contento che alla fine siano arrivati anche i punti, questa sera siamo stati più cinici rispetto alla gara con Sant’Anna ed ancora più uniti in campo in una gara che ci vedeva sfavoriti. Iniziamo ad esprimerci ai nostri livelli e questo mi fa ben sperare per il proseguo della stagione.
Vado probabilmente è entrato in campo sottovalutandoci e noi siamo stati bravi ad approfittarne.”

Stefano Cecchini fa eco al suo coach: “abbiamo dimostrato grande carattere, non abbiamo avuto momenti di stallo non dando mai la possibilità a Vado di metterci con le spalle al muro.
Emblematico il terzo set dove siamo andati sotto 5-2 ma siamo stati bravi a riprenderli subito. La partita è stata a senso unico, noi siamo stati molto bravi ad approfittare dei loro tanti errori e la differenza l’ha fatta la nostra battuta che ha messo in costante difficoltà la loro ricezione. Un elogio particolare voglio farlo a Pizzolon, che sta facendo molto bene anche da opposto.”

Sabato 1 dicembre 2012 ore 21.00 gli amaretti affronteranno la capolista Parella al PalaDozio di via Biffi a Saronno.   

La Pallavolo Saronno e in particolar modo i ragazzi della B2 dedicano questa eccezionale vittoria ad Odone Cecchin, amico e sostenitore degli amaretti.
Alle famiglie Cecchin e Garofalo va il nostro più caloroso abbraccio.

24-11-2012 PALLAVOLO SABAZIA VADO LIGURE – PALLAVOLO SARONNO 0-3
(20-25, 18-25, 22-25)

Pallavolo Sabazia Vado Ligure: Suglia, Diolaiuti, Furfaro, Scolastico, Arnaldi, Graziani, Libri (L), Canepa, Anfosso, Gobbi, Durante, Garbarino, Di Florio, Carro (L2).
Allenatori: Suglia, Parodi

Pallavolo Saronno: Pazzoni 1, Pizzolon 10, Buratti 6, Cecchini 5, Monni 13, Ballerio 13, Giacomelli (L), n.e. Chiofalo, Sacco, Tascone, Sall, Monti (L2).
Allenatori: Saja, Debbi

VADO LIGURE

 

Pagina precedente