notizia

Informa scuole - autogestita

Notizia letta 9293 volte

Giuseppe Reale 2012-11-28

Il Sindaco di Saronno dott. Luciano Porro, l'Assessore all'Ambiente Roberto Barin e l'Assessore alla Formazione dott.ssa Cecilia Cavaterra ritengono superfluo fornire un servizio aggiuntivo, oltre quelli esistenti (siti di Saronno Servizi/Comune e settimanale comunale Saronno Sette), che possa informare genitori degli alunni, insegnanti e personale non docente della scuola primaria statale Giuseppina Pizzigoni e della scuola dell'infanzia Monte Santo attraverso l'esposizione nelle bacheche delle rispettive scuole dei risultati delle analisi mensili dell'acqua ai rubinetti.


Mi rivolgo quindi ai Consigli di Istituto e ai rappresentati dei genitori degli alunni delle due scuole per promuovere una campagna di informazione sulla qualità dell'acqua a Saronno e auto organizzarsi per fornire questo ulteriore strumento informativo, a mio avviso, utile per una diffusione più ampia dei dati relativi ai parametri inquinanti.

Pubblico la lettera del 21 novembre 2012 inviatami da Sindaco, Assessore all'Ambiente ed Assessore alla Formazione.

Egr. sig. Reale,
siamo stati da Lei informati che sul sito "acquasaronno.blogspot.it" è stata pubblicata la seguente domanda rivolta all'Amministrazione:
"È intenzione di questa Amministrazione fornire un servizio informativo ai genitori degli alunni, insegnanti e personale non docente della scuola primaria statale Giuseppina Pizzigoni e della scuola dell'infanzia Monte Santo esponendo nelle bacheche delle rispettive scuole i risultati delle analisi mensili dell'acqua ai rubinetti?"

In un precedente messaggio a Lei rivolto ritenevamo di aver già esaurientemente risposta a tale domanda, ma se Lei ci dice che così non è stato cercheremo di chiarire ulteriormente la nostra posizione.


Questa Amministrazione sta facendo tutto il possibile per fornire ai cittadini saronnesi la migliore acqua possibile, compatibilmente con lo stato ambientale in cui siamo inseriti, che sappiamo essere non ottimale a causa degli agenti inquinanti tipici di un'area fortemente industrializzata, almeno in passato, e popolata.

L'acqua di falda purtroppo risente di tutto ciò, ormai da decenni.
Oggi, a differenza di allora, abbiamo la possibilità sia di analizzare con precisione il livello di inquinamento raggiunto, sia di monitorare nel tempo lo stato chimico e microbiologico di questo prezioso elemento.
È quanto stiamo facendo, gestore e tecnici comunali, con scadenza ormai settimanale. I dati delle analisi sono pubblicati appena disponibili sul sito della Saronno Servizi, come più volte scritto nel Suo blog. Vengono inoltre riportati sul settimanale Saronno Sette nei tempi più rapidi possibili.

Noi crediamo che questo sia più che sufficiente per informare tutti i cittadini che necessitano di una puntuale e diversificata informazione (cartacea e informatica).

Non riteniamo, quindi, necessario imporre ad ogni Istituto o Dirigente scolastico l'esposizione di questi dati nelle bacheche scolastiche, come di altre informazioni su proposta di qualunque cittadino, premesso che decisioni in tal senso possono essere assunte in assoluta autonomia dal Consiglio di Istituto o dai rappresentanti dei genitori.

Confidiamo che ora la posizione dell'Amministrazione, rispetto al tema da Lei posto, sia assolutamente chiara e inequivocabile.

Cordiali saluti.
Il Sindaco Luciano Porro
Assessore all'Ambiente Roberto Barin
Assessore alla Formazione Cecilia Cavaterra

 

Pagina precedente