notizia

3° Mercatino del riuso tra privati

Notizia letta 2921 volte

Comune di Rovello Porro 2014-01-31

Famiglie! svuotate armadi, cassetti, soffitte, cantine ed esponete gli oggetti di seconda mano per creare un riciclo intelligente senza sprecare nulla! Dopo due edizioni sperimentali il mercatino del riuso torna con nuove regole. Il Mercatino si terrà dalle ore 9.30 alle ore 16.30 in Piazza Porro domenica 9 marzo. In caso di pioggia l'evento verrà spostato a domenica 16 marzo.


FINO A 4 METRI QUADRATI DI SPAZIO OCCUPATO POTRETE ESPORRE GRATUITAMENTE I VOSTRI OGGETTI, rigorosamente di seconda mano, che non usate più.
 
Il Mercatino si terrà dalle ore 9.30 alle ore 16.30 in Piazza Porro DOMENICA 9 MARZO. In caso di pioggia l’evento verrà spostato a domenica 16 Marzo.

Per poter esporre è necessario scaricare e leggere le modalità di partecipazione e il modulo di iscrizione dal sito www.comune.rovelloporro.co.it oppure ritirarlo presso la Biblioteca Civica o il Comune, compilarlo e consegnarlo entro sabato 23 febbraio all’ufficio protocollo del Palazzo Comunale di piazza Risorgimento 2 o inviarlo all’indirizzo di posta comune@comune.rovelloporro.co.it o a comune.rovelloporro@pec.provincia.como.it

Nel modulo è necessario indicare lo spazio, in metri quadrati, necessario per poter esporre la merce e il proprio indirizzo mail.

Per informazioni 349.67.44.090

L'Ufficio Stampa del Comune di Rovello Porro


Mercatino 2014_Modalita di partecipazione e modulo di iscrizione.pdf

– MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE –
MERCATINO DEL RIUSO – ROVELLO PORRO

ART. 1 - FINALITA’
Il “Mercatino del riuso” del Comune di Rovello Porro si propone di diffondere la cultura del recupero, del riutilizzo e del riciclo.
ART. 2 - PARTECIPAZIONE
La partecipazione è rivolta a tutti dando priorità ai residenti nel comune di Rovello Porro.
ART. 3 - REQUISITI
I partecipanti non devono essere iscritti in nessuno dei registri, obbligatori per gli imprenditori commerciali professionali, presso nessuna Camera di Commercio del territorio italiano devono, pertanto, dichiarare di non esercitare l’attività di commercio al dettaglio in forma professionale, bensì di praticarla in modo sporadico (commercio occasionale), non sottoponibile quindi alla disciplina di cui al D.Lgs. 114/98 e s.m.i. il quale, viceversa, regola le attività di commercio in forma professionale e continuativa; I partecipanti sono tenuti ad esonerare l’Amministrazione Comunale da ogni responsabilità giuridica, fiscale, amministrativa, civile e penale relativa ad eventuali comportamenti illeciti tenuti prima, durante e dopo lo svolgimento della manifestazione.
ART. 4- ADESIONE
L’adesione alla manifestazione deve essere presentata da ogni partecipante tramite apposito modello messo a disposizione dell’Amministrazione Comunale, nei modi e nei tempi in esso stabiliti. E’ obbligatorio allegare una copia di un documento d’identità valido del sottoscrittore, pena la nullità dell’adesione. Tutte le comunicazioni da parte dell’Amministrazione Comunale avverranno esclusivamente tramite indirizzo di posta elettronica. La mancata indicazione del proprio indirizzo di posta elettronica nel modulo di partecipazione comporta l’annullamento dell’adesione.
ART. 5 - SPAZI E TASSA OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO
Il Mercatino del Riuso è svolto di regola in Piazza Porro. Il numero massimo di partecipanti è 40. Lo spazio massimo assegnabile per cui non è dovuta la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche è di 4 mq. Nel caso in cui si rendesse necessario uno spazio superiore (comunque non superiore a 10 mq) si rimanda allo specifico regolamento comunale di disciplina del tributo. Il versamento dell’eventuale corrispettivo dovrà avvenire al momento della conferma da parte dell’Amministrazione Comunale dell’assegnazione dello spazio e comunque prima della manifestazione, trasmettendo tramite mail o fax l’attestazione di avvenuto pagamento del corrispettivo indicato nella comunicazione di accettazione della domanda. Il mancato pagamento comporta l’automatica esclusione dalla partecipazione. L’assegnazione degli spazi viene effettuata dall’Amministrazione Comunale a suo insindacabile giudizio.
ART. 6- ORARI
Gli orari dell’evento verranno indicati nel modello di partecipazione e l’accesso alla manifestazione per l’allestimento da parte degli espositori è consentito un’ora prima dell’inizio dell’evento.
ART. 7- VENDITA
Nell’area della manifestazione è consentita l’esposizione di beni di esclusiva proprietà del richiedente. La merce dovrà essere disposta su tavoli di proprietà del partecipante. Non è consentito l’utilizzo di gazebi od ombrelloni. E’ fatto obbligo di esporre in modo chiaro i prezzi di vendita dei singoli oggetti.
ART. 8- RIFIUTI
L’area assegnata dovrà essere riconsegnata priva da ogni materiale, in perfetto ordine e pulita. Il mancato rispetto costituirà motivo ostativo alla partecipazione all’eventuale edizione successiva.
ART. 9 - IMPEDIMENTI ALLA PARTECIPAZIONE
In caso di impossibilità a partecipare all’evento, il richiedente è obbligato a darne comunicazione entro le ore 12,00 del giorno lavorativo antecedente la manifestazione. La mancata comunicazione dell’impossibilità a partecipare costituirà motivo ostativo alla partecipazione all’eventuale edizione successiva L’eventuale pagamento della tassa di tassa di occupazione suolo pubblico non verrà rimborsata.

 

Pagina precedente