notizia

Giornata europea delle fondazioni e dei donatori

Notizia letta 978 volte

Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus 2014-09-30

La seconda giornata europea delle fondazioni e dei donatori si terrà il prossimo 1° ottobre. È organizzata da DAFNE, il network europeo dei donatori e delle fondazioni, che unisce 24 associazioni di fondazioni filantropiche di diversi Paesi europei in rappresentanza di oltre 6.220 fondazioni aventi finalità di pubblica utilità. Anche in questa seconda edizione lo scopo della giornata europea è di portare alla conoscenza di tutti il lavoro che quotidianamente le fondazioni svolgono nel nostro continente e promuovere la cultura della filantropia. La rete delle fondazioni aderenti a DAFNE contribuirà organizzando eventi nei 24 Paese di origine in occasione di tale giornata.


IL 1° OTTOBRE SI CELEBRA
LA GIORNATA EUROPEA DELLE FONDAZIONI E DEI DONATORI

Seconda edizione dell’evento che unisce tutta l’Europa
attorno ai soggetti che operano per il bene comune.
Tema dell’edizione italiana 2014: “Welfare di comunità: il ruolo delle Fondazioni


Milano, 30 settembre 2014. La seconda giornata europea delle fondazioni e dei donatori si terrà il prossimo 1° ottobre. È organizzata da DAFNE, il network europeo dei donatori e delle fondazioni, che unisce 24 associazioni di fondazioni filantropiche di diversi Paesi europei in rappresentanza di oltre 6.220 fondazioni aventi finalità di pubblica utilità. Anche in questa seconda edizione lo scopo della giornata europea è di portare alla conoscenza di tutti il lavoro che quotidianamente le fondazioni svolgono nel nostro continente e promuovere la cultura della filantropia. La rete delle fondazioni aderenti a DAFNE contribuirà organizzando eventi nei 24 Paese di origine in occasione di tale giornata.

Uno sguardo d’insieme al vecchio continente
Nell’Unione Europea operano più di 110mila fondazioni di pubblica utilità che, nel loro complesso, possiedono un patrimonio stimato in circa 350 miliardi di euro, impiegano quasi 1 milione di lavoratori e ogni anno per le loro comunità spendono circa 83 miliardi. Molti sono gli elementi che le accomunano. Da questo è nata l’idea di istituire una Giornata che celebri il ruolo e il valore della filantropia istituzionale in Europa.
La celebrazione della Giornata europea delle fondazioni è un’occasione rilevante per portare alla ribalta il lavoro quotidiano delle Fondazioni per il bene comune e far conoscere al grande pubblico quanto, oggi più che mai, sia importante l’attività del privato sociale al fine di attivare e realizzare iniziative utili al benessere della collettività, complementari all’intervento pubblico.

Quest’anno che l’Italia ha assunto - dopo 11 anni - la Presidenza dell’Unione Europea, la celebrazione della Giornata europea intende portare l’attenzione sul ruolo delle fondazioni in Italia e in Europa auspicando anche così di contribuire all’approvazione, durante il semestre di Presidenza italiana, dello Statuto europeo delle fondazioni, per la cui definizione e istituzionalizzazione ASSIFERO, Acri e le fondazioni ad esse associate lavorano da anni, insieme agli organi di rappresentanza internazionali quali EFC-European Foundation Centre e DAFNE.


Il tema dell’edizione
Il tema “Welfare di comunità: il ruolo delle Fondazioni”, scelto congiuntamente da ASSIFERO con Acri per celebrare la Giornata Europea delle Fondazioni nel 2014, vuole essere l’occasione per raccontare quanto grazie alle attività di ciascuna Fondazione si può realizzare in una comunità, ma anche per riflettere insieme sul ruolo della comunità: su quanto le fondazioni e le comunità di appartenenza fanno e sempre più possono, e dovrebbero, fare insieme con tutti i soggetti che operano sul territorio: organizzazioni del volontariato e del terzo settore, enti locali, imprese profit e altri corpi intermedi della società come gli ordini professionali e le organizzazioni di rappresentanza collettiva.

Il presidente di ASSIFERO, Felice Scalvini commenta così l’iniziativa: “L’Italia si trova in un momento topico, in cui il vecchio sistema di welfare, basato sulla famiglia e sullo Stato, non è più sufficiente. ASSIFERO, insieme con Acri, promuove un welfare di comunità, capace di rispondere in maniera efficiente ed efficace alle sfide del cambiamento e di mettere la persona al centro di una rete in cui fondazioni, enti pubblici, corporate, associazioni, volontariato e singole persone lavorare insieme per costruire un welfare generativo, collaborativo e inclusivo, efficace e sostenibile per il nostro Paese”.


La situazione in Italia
Gli ultimi dati emersi dal censimento del non profit pubblicato dall’ISTAT nel 2013 ci offrono un panorama per certi versi sorprendente della filantropia istituzionale del nostro Paese. Accanto alle fondazioni di origine bancaria e al sempre più articolato mondo delle altre fondazioni, il censimento ci indica come esistano migliaia di altre organizzazioni, costituite soprattutto come associazioni, che hanno come finalità principale od esclusiva proprio l’erogazione di contributi o di sussidi per finalità di pubblica utilità.
Se a questi enti, oltre 4.000, aggiungiamo quelli che pur erogando contributi per finalità d’utilità sociale hanno preferito classificarsi in funzione del settore d’intervento, quelli che svolgono tale attività in modo non prevalente e quelli che sono sfuggiti alle rilevazioni statistiche, è facile ipotizzare come la filantropia istituzionale del nostro Paese comprenda ben oltre 5.000 unità e possa quindi trasformarsi in un’importante leva in grado di contribuire alla costruzione di quella società solidale e sostenibile che è l’unica possibile alternativa alla crisi attuale.

La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus.

La Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, costituita nel 2001 nell’ambito del progetto “Fondazioni Comunitarie” promosso dalla Fondazione Cariplo, aderisce come lo scorso anno a questa seconda edizione della Giornata Europea delle Fondazioni e dei Donatori per far conoscere la cultura della filantropia.
La Fondazione Comunitaria, associata ad Assifero, opera sul territorio della provincia di Varese perseguendo esclusivamente fini di solidarietà sociale promovendo il miglioramento della qualità della vita della Comunità di riferimento e stimolandone lo sviluppo civile, culturale, ambientale ed economico e la coesione sociale.
La Fondazione Comunitaria, ha come motto “Una Fondazione di Tutti”.

Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus
Via F. Orrigoni, 6
21100 Varese
Tel. 0332 287721

info@fondazionevaresotto.itwww.fondazionevaresotto.it

Casella Postale n. 211 Viale Milano, 11 - 21100 Varese
Codice Fiscale 95047140124

 

Pagina precedente