notizia

Giovani protagonisti - "Chi sei?" e Alice rispose: Io...

Notizia letta 1953 volte

Cecilia Cavaterra 2014-01-24

Io non sono sicura di saperlo, in questo momento... cioè, stamattina sapevo chi ero, ma da allora sono cambiata parecchie volte!" (Lewis Carroll, Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie). Si sono da poco spente le eco degli applausi con le quali oltre quattrocento studenti delle scuole di Saronno hanno accolto nel teatro Giuditta Pasta il Ministro Kyenge in visita nella nostra Città.


I ragazzi hanno ascoltato attentamente per quasi due ore gli interventi sulle politiche di integrazione e sul diritto di cittadinanza. Ma la loro partecipazione non è stata passiva, hanno infatti contribuito al dibattito attraverso la proiezione di uno spezzone di un corto da loro stessi realizzato nell’ambito del progetto ExtraOrdinari e intervenendo con domande puntuali indirizzate al ministro.

Infine, con un pizzico di emozione ma anche con grande professionalità, gli studenti dell’Istituto Alberghiero del Collegio arcivescovile Castelli hanno preparato e servito un ottimo pranzo conclusosi con una bellissima foto ricordo del ministro circondata dai ragazzi con i classici cappelli da cuoco.

Una giornata importante che rimarrà impressa nella memoria di tanti giovani.
E sempre i giovani sono stati i protagonisti del progetto biennale 2012/13 finanziato dalla Fondazione Cariplo e che ha concluso i lavori in dicembre con il convegno Biblio.net’s flowers: gemme di cambiamento - Esperienze e prospettive di cittadinanza attiva. Biblio.net: attivazione di connessioni creative è stato realizzato dal Sistema Bibliotecario e dall’InformaGiovani di Saronno in collaborazione con la cooperativa sociale A77 e l’associazione Padre Monti, e in sinergia con il Progetto Ra.di.Ci. In questi due anni Biblio.net ha coinvolto i giovani dell’area saronnese con l’obiettivo di mettere in atto un cambiamento sociale, favorendo la partecipazione e il confronto culturale. Casa Morandi, sede principale del progetto, è stata animata da eventi interamente progettati e realizzati dai giovani: Bandzilla - Saronno te le suona, Lyricist garden, Poesia viva, Smash garden, la notte in biblioteca, laboratori e serate di Poetry Slam. Questi eventi sono stati l’occasione per costituire un gruppo di “cospiratori” che attraverso un processo di ricerca-azione si sono impegnati nella raccolta di dati utili per conoscere meglio i giovani sul territorio, i loro interessi e le loro aspettative.

Nel progetto Biblio.net è stato inoltre coinvolto il Tassello, associazione culturale no profit e apartitica nata nel marzo 2010 quando i ragazzi hanno sentito la necessità di realizzare eventi e aggregazione nel locale di SpazioAnteprima ed essere punto di riferimento per le associazioni e per tutti i giovani.

Il Tassello ha all'attivo più di 100 concerti, quasi 100 serate di Caffè Letterario, circa 80 proiezioni nel Cineforum, oltre che spettacoli teatrali e le due edizioni di Bandzilla. Nel corso degli anni Il Tassello ha organizzato eventi in collaborazione con altre associazioni del territorio quali i Soli Sociali, Vibrazioni Artistiche, I Briganti, Il Barbagianni di Cesate e la neonata #TheLab. Sono anche state promosse iniziative benefiche di UNICEF e Movember.

SpazioAnteprima, che ospita anche una camera oscura ed una attrezzata sala prove, è diventato negli anni un importante luogo di riferimento per le iniziative in cui i giovani sono protagonisti. A testimonianza di ciò il numero considerevole di ingressi alle varie attività la cui somma ammonta ad oltre 13.000 unità. Per rimanere aggiornati sugli eventi presso SpazioAnteprima o per chi desiderasse fare parte del Tassello e impegnarsi attivamente è possibile trovare informazioni utili nella pagina web www.spazioanteprima.wordpress.com Cecilia Cavaterra - Assessore ai giovani, formazione, culture, sport e pari opportunità

 

Pagina precedente