notizia

La sposa in blu

Notizia letta 1387 volte

Mauro Caldera 2014-11-06

Platinette in scena in un comedy-musical con sfumature noir - Venerdì 7 novembre alle ore 21, presso il Teatro Apollonio di Varese, debutta il Musical "La Sposa in Blu" che vede protagonista Platinette. Il musical, prodotto da Roberto Sky Travaini per Vip Management, scritto da Romy Padovano vede la regia di Umberto Noto. "La Sposa in Blu" - tratto dal musical inglese "The Blue Bride" - racconta il rapporto uomo-donna dal punto di vista della donna e dell'universo femminile che le ruota attorno.


Da un baule misterioso prenderà vita – a piccoli passi – la storia di Oriana, interpretata da Platinette che fa la sessuologa-psicoterapeuta cercando di risolvere i problemi delle coppie; lei stessa, però ha un grosso problema con il marito per cui tenta di risolvere i problemi degli altri senza riuscire a risolvere i suoi. Il suo studio è in casa, scena di situazioni particolari e di fraintendimenti.
Si scoprirà che il marito ha una storia particolare che lasciamo alla sorpresa.

“Un cast d’eccezione nato senza audizioni” – afferma Umberto Noto che prosegue: “Leggendo la storia ho avuto già ben chiaro in testa chi erano i vari personaggi: ho scritturato un gruppo di attori strepitosi che cantano e ballano benissimo”. Uno spettacolo che oltre ai colpi di scena legati alla storia riserva grandi sorprese; oltre a Platinette, in scena, il regista Umberto Noto che interpreta il ruolo maschile del Mangusta, il capobanda dei ladri che entreranno nella casa di Oriana; Samantha Fantauzzi, la co-protagonista, interpreta Betti, vicina di casa, anch’essa con grossi problemi col marito. Cinzia del Barba (L’appuntato dei carabinieri, Gazza ladra, voce fuori campo), Alberto Pistacchia (il Maresciallo Sassi), Fabio Zulli (Lo Sciaccallo e Salvo), Matteo Minerva (Frumenzio).

Per l’autore Romy Padovano: “La Sposa in Blu” è una commedia che ha – anche – un sottotesto dolceamaro in cui si parla e si analizza quello che è il rapporto uomo-donna, sia sotto gli aspetti che tutti conoscono, sia sotto curiosità che spesso non conosciamo o ci sfuggono. C’è dunque del giallo e del comico che trasformeranno lo spettacolo in comico o drammatico?
Dice Umberto Noto: “Un grande personaggio, un titolo strano e l’immagine in locandina di una Platinette che taglia con una sega una torta nuziale dalla quale escono dei petali di rosa rossa: è una storia molto simpatica, leggera e divertente: se riusciamo a regalare dei sorrisi abbiamo raggiunto il nostro intento. Vedere Platinette in una inedita versione teatrale, vestita da sposa in blu crea curiosità: perché un abito da sposa blu?”

Uno spettacolo surreale con le coreografie di Valentina Bordi, gli arrangiamenti musicali di Fabio Beltramini – la musica è tutta dal vivo! – , i costumi di Nunzia Aceto, ambientato in una cucina reinterpretata e giocosa studiata dalle scenografe Silvia Silvestri e Hella Mombrini fa scoprire a piccoli passi la figura caratteristica di Oriana con le sue particolarissime sfaccettature. Punto cardine della scenografia sarà un baule attorno al quale ruota tutta la narrazione: una specie di lampada di Aladino da cui scaturiranno i passaggi cardine della storia.

Afferma il produttore e direttore musicale, Roberto Sky Travaini: “Sono orgoglioso di proporre un prodotto di altissima qualità, innovativo nel suo genere: un cast d’eccezione sarà la formula vincente, anche grazie alla presenza di Platinette che è per noi una punta di diamante. Siamo prossimi alla partenza per New York dove ritireremo un premio importante – “La Sposa in Blu” ha vinto il premio della IIDF americana "A Heart For Art - Emerging Musical" come musical emergente 2014 – dopodiché, si parte con l’Italia”.

Presto verranno annunciate le altre tappe previste per la nuova stagione.

Informazioni e prenotazioni:
Teatro di Varese www.teatrodivarese.it tel. 0332/247897
(dal lunedì al sabato – orari 11/14 – 17/19)
Vip Management Agency – tel. 0331/636495

Ufficio Stampa
Mauro Caldera
presslasposainblu@gmail.com 
3478289962

 

Scheda dal sito www.teatrodivarese.org

Platinette



COMUNICATO STAMPA


Di ritorno da New York, tutto è pronto per la prima nazionale

Platinette in scena con “La sposa in Blu”
Milano – In attesa del grande debutto italiano del Musical “La sposa in Blu” in programma per Venerdì 7 Novembre alle ore 21,00 presso il teatro Apollonio di Varese, si ripercorre assieme al Regista Umberto Noto, all’autore Romy Padovano e al Produttore Roberto Sky Travaini l’esperienza americana che ha premiato “La sposa in Blu” a New York come miglior musical emergente italiano - edizione 2014. Un comedy musical a tinte noir non è cosa da tutti i giorni così come si vedrà Platinette nella veste di una donna alle prese con  il controverso mondo maschile, dei ladri pasticcioni, una vicina di casa stravagante e… una motosega!

La sposa in Blu è andato a New York per ritirare il premio dell’americana IIDF “A Heart For Art - Emerging Musical 2014" ovvero “Un cuore per l’arte - musical emergente 2014”, un riconoscimento importante di carattere internazionale che speriamo possa essere di buon auspicio per il debutto del 7 Novembre e per la tournée che verrà con l’anno nuovo ormai alle porte.

Dice Umberto Noto: “Quattro giorni a New York sono pochi se li vai a vivere da turista ma potrebbero essere anche tanti se sai di essere ormai prossimo a un importante debutto italiano con tantissime cose da fare: non vedi l’ora (paradossalmente) di tornare indietro. La mia preoccupazione era quella di rientrare e iniziare la prove e mettere tutto a posto prima del debutto del 7 novembre a Varese”.

Il produttore Roberto Sky Travaini: “Abbiamo realizzato un servizio fotografico con video ambientati in Times Square. Non potete immaginare quanti italiani hanno riconosciuto la ‘nostra’ Sposa in Blu: Platinette. Anche gli americani che non la conoscevano hanno simpatizzato e hanno fatto le foto con lei che sembrava davvero una star di Hollywood; si è sdraiata a terra e ha fatto di tutto per dare spettacolo nella cornice di questa magica piazza americana”.
Romy Padovano, autore del testo e delle musiche: “Ci siamo confrontati con il pubblico newyorkese, non facile e molto preparato in tema di musical, in un teatro molto particolare all’interno di una Fame School che ci ha portati in scena con un lancio dello spettacolo di 12 minuti, un estratto dello spettacolo durante il quale Platinette si è divertita, è stata coinvolgente anche con spettatori che non conoscono la nostra lingua ma hanno apprezzato la lingua internazionale delle musica e delle canzoni cantate magistralmente dalla ‘Sposa in Blu’ e con lei da tutto il cast seguito dalla vocal coach Eleonora Mosca e dall’arrangiatore Fabio Beltramini”.

Conclude Samantha Fantauzzi, presenza straordinaria all’interno del musical, reduce dal programma Amici: “Per la prima volta ho trovato un testo interessante senza il bisogno delle solite limature: perfetto così com’è. La sposa in questione è un gran pezzo di artista: sono felicissima di lavorare con Platinette. Tutta una sorpresa. Non vedo l’ora che arrivi la fine dello spettacolo per vedere la risposta del pubblico, rilassata e divertita dopo aver fatto al meglio il mio lavoro”.

 

Pagina precedente