notizia

Open day Trenord domenica 8 giugno

Notizia letta 1861 volte

Ufficio stampa Trenord 2014-06-08

Alla stazione di FerrovieNord di Milano Cadorna una giornata di festa tra tradizione e futuro, in collaborazione con FNM Group - Oltre al treno più antico d'Europa, una locomotiva a vapore del 1883 ancora in funzione, presentazione al pubblico in anteprima assoluta del nuovo treno per il trasporto regionale lombardo: il "Coradia Meridian" di seconda generazione


TORNA L’OPEN DAY TRENORD
DOMENICA 8 GIUGNO 2014 DALLE 10 ALLE 18

Porte aperte anche ai depositi di Milano Fiorenza, il più grande d’Italia, e Novate Milanese. A Saronno visite guidate a Sala operativa, Posto centrale di Movimento e Museo ferroviario

Biglietto omaggio per viaggiare in treno per visitare tutto l’Open Day Trenord
Sarà presente Davide Van de Sfroos

Domenica 8 giugno porte aperte a Trenord per tutti i clienti, i viaggiatori, le famiglie e gli appassionati del settore. Dalle ore 10 alle 18 tutti gli interessati potranno visitare e scoprire il cuore del servizio ferroviario regionale lombardo.
Un viaggio tra storia e tecnologia per tutti, grandi e piccini, nel “dietro le quinte” del mondo della ferrovia. Quattro i luoghi da visitare: la stazione Ferrovienord di Milano Cadorna con tante sorprese, il deposito di Milano Fiorenza, il più grande d’Italia, lo storico deposito di Novate Milanese e a Saronno la Sala operativa di Trenord, il Posto centrale di Movimento di Ferrovienord e il Museo ferroviario. L’Open Day di Trenord è realizzato in collaborazione con FNM Group, il principale gruppo integrato nel trasporto e nella mobilità in Lombardia e il più importante operatore non statale italiano del settore.

Ospite della giornata alla stazione di Milano Cadorna: Davide Van de Sfroos, il noto cantautore che ha girato il video della sua “Tera e Akua” proprio a bordo di un convoglio storico.

TrenordMilano Cadorna si trasformerà quindi in un “palco” d’eccezione e in un museo a cielo aperto. Tra treni d’epoca di Ferrovienord e di ultima generazione, i visitatori avranno la possibilità di prendere visione, in anteprima assoluta, del primo dei 30 nuovi treni Coradia Meridian di Alstom che rientrano nell’ampio progetto di rinnovamento del materiale rotabile regionale per il quale sono stati stanziati circa 527 milioni di euro da Regione Lombardia, Trenitalia, FNM e Trenord. In tutto saranno 63 i nuovi treni per la Lombardia. I visitatori di Cadorna potranno immergersi in una vera e propria cornice storica, grazie anche alla presenza scenografica di figuranti in abiti d’epoca, e potranno ammirare il treno più antico d’Europa, una locomotiva a vapore del 1883 ancora in funzione.

A Saronno si potrà visitare il “Museo delle Industrie e del Lavoro”, la Sala operativa Trenord e il Posto centrale di Movimento, il modernissimo centro di Ferrovienord che gestisce la circolazione dei treni.

Porte aperte anche nei siti manutentivi di Novate Milanese, officina storica, e di Milano Fiorenza, l’impianto di manutenzione e pulizia più grande d’Italia. Per l’occasione saranno organizzati percorsi guidati dal personale Trenord.

La giornata sarà aperta a Cadorna alle ore 10.00 e attorno alle 10:15 al binario 9 arriverà il nuovo treno Coradia Meridian alla presenza di Alberto Cavalli, assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità; Norberto Achille, presidente FNM; Luigi Legnani, amministratore delegato Trenord e Pierre Louis Bertina, presidente e amministratore delegato Alstom Ferroviaria.

I partecipanti riceveranno, al termine della loro visita, un biglietto omaggio, valido nella sola giornata di domenica 8 giugno su tutte le corse Trenord, utile per raggiungere gli altri depositi e per il ritorno a casa in treno.

Programma e ulteriori informazioni sul sito www.trenord.it, anche da mobile o  al numero 02-72.49.49.49.


Come raggiungerci
Stazione FN Milano Cadorna, binari 9/10
Esposizione di oggetti e treni d’epoca.
Qui convergono le linee regionali (R) da e per Novara FN, Varese FN-Laveno FN, Como Lago, Seveso-Asso, il Malpensa Express e le linee suburbane S3, S4.
Raggiungibile dalla città in metropolitana (linee MM1 e MM2); Tram 1, 19 e 27 e Autobus 61, 43, 70, 94.

Sala operativa Trenord e il PCM Ferrovienord, via Diaz 11 - Saronno
Visita alla Sala operativa di Trenord, al Posto centrale di Movimento di Ferrovienord e al Museo dell'Industria e del Lavoro.
Si raggiunge in treno, con le linee R da e per Novara FN, Malpensa, Varese FN - Laveno FN, Como Lago, e con le S1 e S3.

Deposito di Milano Fiorenza, viale Porta Est 2  - Milano-Rho Fiera
Visite guidate al deposito più grande d’Italia.
Collegamenti MM1, S5 e S6, Milano-Luino.

Deposito di Novate, via Giovanni Spadolini 12 - Novate Milanese
Visite guidate a una delle officine ferroviarie più avanzate in Europa.
Raggiungibile in treno con linee S1 e S3 (da e per Cadorna).

Le stazioni di Ferrovienord di Milano Cadorna e Saronno sono raggiungibili anche con la linea S1. A Bovisa è possibile l’interscambio con tutti i treni R.

Trenord è una società unica in Italia perché esclusivamente dedicata al trasporto pubblico ferroviario di un'intera regione, la più «mobile» del Paese, dove ogni giorno circa 700.000 persone si muovono in treno.

Trenord è il primo operatore specializzato nel trasporto locale su ferro. Gestisce il servizio ferroviario suburbano e regionale, il servizio di collegamento aeroportuale Malpensa Express (da Milano Cadorna, Milano Centrale, Milano P.ta Garibaldi) e quello transfrontaliero Como-Chiasso e Malpensa-Bellinzona.

Con una flotta di 350 treni, Trenord opera ogni giorno oltre 2.300 corse, più di Piemonte, Emilia Romagna e Veneto insieme.

Il servizio Trenord è organizzato su 40 direttrici e offre 48 linee regionali (Linee R e Linee RE), 10 linee suburbane (Linee S) e 3 linee aeroportuali dedicate al collegamento con Milano Malpensa.

Ufficio stampa - Sec Relazioni Pubbliche e Istituzionali
Tel. 02/624999.1
Federico Forcieri – 335/1862415 – forcieri@secrp.it
Silvia Belluzzi – 347/7159501 – belluzzi@secrp.it
Laura Re Fraschini, 340/6030878, refraschini@secrp.it
Elena Frasio – 339/8702804 – frasio@secrp.it

 

Pagina precedente