notizia

Priorità alle scuole per i lavori pubblici 2014

Notizia letta 2797 volte

Comune di Ceriano Laghetto 2014-01-31

Tetto palestra e bagni alle elementari entro l'estate - Con una delle prime delibere del nuovo anno, la Giunta comunale ha dato formalmente il via alla realizzazione di due importanti lavori di manutenzione straordinaria da realizzare presso gli edifici scolastici entro la prossima estate. In particolare si è deciso di intervenire sul tetto della palestra della scuola primaria Don Antonio Rivolta per risolvere in maniera definitiva i problemi di infiltrazione di acqua dalla copertura, presenti incredibilmente sin dal giorno dell'inaugurazione della stessa.


Un parziale intervento sui pluviali di scarico è stato effettuato già nel 2012. Tale intervento era necessario e preliminare alle successive opere. Per questo motivo la Giunta comunale ha dato mandato agli uffici per procedere alla sostituzione completa della copertura anche al fine di ridurre i danni provocati dalle infiltrazioni d'acqua che minacciano le parti elettriche e possono rendere a lungo andare impraticabile l'impianto sportivo sia per l'uso scolastico che per quello extrascolastico.

Intervento già noto invece quello che riguarderà il terzo blocco di bagni all'interno della scuola primaria don Antonio Rivolta. Dopo gli interventi del 2012 e del 2013, quest'anno, durante le vacanze scolastiche estive, si lavorerà per ristrutturare anche il terzo blocco dei servizi igienici. Il progetto richiede la demolizione di tutte le pareti interne, la rimozione e il rifacimento dei pavimenti compresi i sottofondi, dei rivestimenti e la rimozione di tutti gli impianti. Verranno inoltre posati nuovi sanitari con relativa rubinetteria ed un nuovo scaldacqua murale.
La spesa prevista per i lavori è di 45.567,00 euro. Al rientro di settembre per il nuovo anno scolastico, gli alunni cerianesi troveranno dunque tutti i bagni della scuola rimessi a nuovo, nel pieno rispetto delle più recenti norme igieniche e di sicurezza.

“Quello della palestra è un problema molto serio che purtroppo è stato sottovalutato per molti anni fin dal momento della sua realizzazione ed oggi ne paghiamo le conseguenze” -ha dichiarato l'assessore ai Lavori pubblici, Roberto Crippa. “A questo punto non è più rinviabile un intervento strutturale che risolva in maniera definitiva questo problema che ha già causato fin troppi disagi e danni, che non vogliamo più sopportare”.
“Anche quest'anno, dovendo fare i conti con le limitatissime risorse economiche a disposizione, abbiamo scelto di dare precedenza assoluta agli ambienti scolastici, considerando le spese in questo settore come un investimento sui cittadini cerianesi del domani” - aggiunge il sindaco Dante Cattaneo.

 

Pagina precedente