Seminario “Dante secondo Dante”

Associazione Paolo Maruti Onlus Saronno

L’incipit comedia come ripresa dell’incipit vita nova, sia pure ora orientate verso l’explicit, il compimento.

 

Seminario “Dante secondo Dante
I primi due canti: l’incipit del Poema

a cura del Prof. Vittorio Cozzoli (Poeta e dantista)
Domenica 11 marzo 2018 – ore 16:00

I PRIMI DUE CANTI: L’INCIPIT DEL POEMA
Quando ancora Dante si trova ancora nella “selva”, nell’aldiquà e discute le ragioni del suo entrare carismaticamente nell’aldilà (la questione del ”bis unquam”) visione degli “status animarum post mortem” (Ep. XIII, 8).

Il dialogo con la prima delle tre provvidenziali guide, Virgilio. L’incipit comedia come ripresa dell’incipit vita nova, sia pure ora orientate verso l’explicit, il compimento.

In collaborazione con
RELATORE: prof. Vittorio Cozzoli, poeta e commentatore di Dante. Laurea all’Università Cattolica di Milano. Vive a Cremona. Nel 1999 ha lasciato l’insegnamento per dedicarsi pienamente al proprio lavoro di scrittura. Ha pubblicato diversi libri di Poesia ed è presente in varie antologie.
Tra i suoi lavori danteschi: Il Dante anagogico – Dalla fenomenologia mistica alla poesia anagogica (1993); Il viaggio anagogico – Dante tra viaggio sciamanico e viaggio carismatico (1997); Ubi amor ibi oculus – La profezia della poesia – Gli occhi di Beatrice (2005); La guida delle guide. Dante secondo Dante (2007); Omaggio a Vincenzo Placella per i suoi settant’anni (2004, 2005, 2011); Il fondamento della polisemia dantesca (2002-2009).
Ha partecipato, sia per la poesia che per il lavoro dantesco, a trasmissioni Rai. Sue poesie sono state tradotte all’estero.

Presso Cooperativa Popolare Saronnese – Sala conferenze
Via Pietro Micca, 17 (ZTL) – Saronno (VA)

Ingresso libero

(È gradito un libero contributo per sostenere l’iniziativa).

Con il patrocinio di: Comune di Saronno, Provincia di Varese e Regione Lombardia

Associazione Paolo Maruti Onlus Saronno

Associazione Paolo Maruti Onlus
Vicolo Santa Marta, 9 – 21047 SARONNO VA
P.IVA 00698010121
Tel. 02-960.32.49 – Fax 02-967.07.884
E-mail: info@associazionemaruti.it
Sito web: www.associazionemaruti.it


Dante secondo Dante
Prossimi incontri

Domenica 8 Aprile 2018 – ore 16:00
NUOVA LETTURA POLISEMICA SECONDO DANTE
Incontro dedicato espressamente al commento a Dante ‘secondo Dante’, cioè secondo il suo sistema polisemico (Cv. II, i; Ep. XIII; 7) la sua nuova allegoria con la quale affronta e significa le ‘res nova’ la ‘res beatrice’ e infine le ‘novissime’ proprie dei Novissimi. Esempi di polisemica lettura e di conseguente commento ‘secondo Dante’, cioè non solo retorico, ideologico, culturale, poetico-letterario, stilistico-linguistico, ma spirituale, reso possibile a partire dalla realtà del vissuto carismatico da Dante stesso. Due passi esemplari: Inferno I,1-12; Pd.XXIII,1-15.

Domenica 17 giugno 2018 – ore 16:00
I COLORI DELLA LUCE, LA LUCE DEI COLORI IN DANTE
Il tema della luce, inteso come luce dei colori e colori della luce in Dante, è nuovo e meritevole di attenzione. In tempi come i nostri, in cui al crescere delle luci pubblicitarie pare corrispondere un oscuramento (da selva oscura) della luce della coscienza morale e spirituale, il tema della luce in Dante diviene motivo di grande considerazione. Tutto Dante – dall’incipit vita nova all’explicit comedìa – è posto sotto il segno della luce (perdita o smarrimento con ritrovamento ed infine glorificazione). Tutto ciò pare assai contemporaneo, considerando lo stato, soprattutto interiore, dell’oscuramento della ‘luce’ negli uomini.

Domenica 23 settembre 2018 – ore 16:00
DIALOGHI CON GLI SPIRITI INCONTRATI NEL VIAGGIO
Incontro dedicato ai dialoghi con gli spiriti posti nell’Inferno, nel Purgatorio, nel Paradiso. Esempi di modalità con cui si svolge il dialogo. Un esempio per ognuno degli ’status animarum’ e il rapporto che tutto ciò ha con la missione scrittoria (apocalittico e profetica) di Dante.

Domenica 7 Ottobre 2018 – ore 16:00
LA PERENNE CONTEMPORANEITÀ DI DANTE
L’eredità, o meglio la perenne contemporaneità (il perché della sua) di Dante. Come leggere Dante oggi. Complementarietà oppure opposizione tra la lettura secondo la Dantologia e la lettura secondo Dante. Invito ad una lettura personale e non ad una dipendenza dagli schemi e dai modelli scolastici, divenuti, sì belli, ma ‘i soliti’.